Software

Privacy Windows 10: come impedire a Microsoft di spiarci

Di recente Microsoft si è soffermata su un tema molto caro ai propri utenti: Windows 10 e la privacy. In molti utenti si sono accorti che il sistema è molto più chiacchierone rispetto ai precedenti; raccoglie molte informazioni sia per migliorare l'esperienza che fornire alla casa di Redmond dati utili per risolvere problemi.

Secondo Microsoft gran parte della raccolta dati, che viene effettuata in modo anonimo e codificato, può essere disattivata, mentre di default permane la collezione di dati telemetrici, disabilitabile in futuro dai clienti enterprise. Cosa fare per ridurre al minimo le comunicazioni tra il nostro computer e Microsoft? Ecco qualche consiglio per chi sente la necessità di avere maggiore privacy.

La cosa più immediata da fare è andare in Impostazioni – Privacy. All'interno della scheda "Generali" avrete diverse opzioni, che potrete disabilitare tutte (cliccando sul selettore), ma in particolare concentratevi sulla prima, "consenti alle app di usare il mio ID annunci per le esperienze tra le app".

windows 10 privacy 01 JPG
Clicca per ingrandire

Passate poi in "Posizione" e cliccate sul tasto Modifica per disattivare il rilevamento della posizione del computer. Una volta disattivata questa voce si disabilita anche quella inferiore, che riguarda l'autorizzazione delle app e dei servizi a richiedere l'uso della posizione e della cronologia delle stesse. Consigliamo inoltre di cliccare sul tasto "Cancella" per eliminare la cronologia delle posizioni, categoria che si trova scorrendo la stessa schermata.

windows 10 privacy 02 JPG
Clicca per ingrandire

Passate a "Fotocamera" dal menu a sinistra e con un semplice click impedite alle applicazioni di usare la fotocamera. La stessa cosa fate nel menu "Microfono". Queste azioni, come altre, andranno a colpire l'esperienza d'uso di Windows, per cui vi consigliamo di pensarci attentamente prima di fare delle modifiche. Fortunatamente potrete riattivare queste opzioni e gestirle "per app" facilmente.

La sezione "riconoscimento vocale, input penna e digitazione" è particolarmente importante perché coinvolge anche l'assistente Cortana. Da questo menu si può impedire che Windows e Cortana riconoscano la vostra voce e la grafia, oltre a raccogliere informazioni su contatti, eventi, comandi vocali, cronologia di digitazione altre ancora.

Cliccate su "familiarizza con me" e poi cliccate sul selettore per disabilitare questa raccolta di dati. Inutile dire che così facendo azzopperete Cortana. In questa schermata è possibile inoltre cliccare su "Passa a Bing e gestisci le info personali per tutti i tuoi dispositivi": cliccandoci sopra si aprirà una finestra nel browser in cui potrete cancellare diverse informazioni archiviate sul cloud.

Passando a Info Account e disabilitando l'unico selettore disponibile impedirete che le app accedano al vostro nome, all'immagine altre informazioni sull'account. Nella scheda Contatti potete decidere quali app possono accedere ai vostri contatti: disattivate tutto o qualche voce, a seconda dei vostri gusti. Cliccando sulla scheda Calendario e il relativo selettore potrete impedire alle app di accedere al Calendario e le schede Messaggistica e Radio sono su questa falsariga.

La tab "Altri Dispositivi" offre la voce "Sincronizza con i dispositivi" che consente alle app di condividere e sincronizzare automaticamente le informazioni con dispositivi wireless in modo esplicito al PC, tablet o telefono. Inoltre c'è anche l'opzione Mass Storage che permette alle app di usare chiavette USB. Non sono opzioni che riguardano la privacy in senso stretto, ma se volete potete disabilitarle, almeno su PC, senza grandi problemi.

La voce "Feedback e diagnostica" è purtroppo quella su cui si può fare ben poco. Potete impedire a Windows di chiedere un feedback selezionando "Mai" e soprattutto l'unica cosa che potete fare in Dati di diagnostica e di utilizzo è impostare la voce "Di base". Per quanto riguarda "App in background" lasciatele attive, a meno che non abbiate bisogno di risparmiare energia.

windows 10 privacy 03 JPG

Tornando a Impostazioni ed entrando in Account, andate in Sincronizza le impostazioni per disabilitare la sincronizzazione di informazioni e impostazioni tra diversi dispositivi, tramite il vostro account Microsoft. Andate poi in Impostazioni – Aggiornamento e sicurezza – Windows Update e Opzioni avanzate. Cliccate su "Scegli come recapitare gli aggiornamenti" e disattivate gli Aggiornamenti da più posizioni.

Sempre in Aggiornamento e sicurezza entrate in Windows Defender e disattivate la protezione basata su cloud e l'invio di file di esempio. Andate inoltre in Impostazioni – Rete e Internet – Wi-Fi – Gestisci le impostazioni Wi-Fi e disattivate le due voci relative al Sensore Wi-Fi.

Un'altra cosa che potete fare per limitare la raccolta d'informazioni è cliccare sul campo di ricerca di Cortana, sull'icona dell'ingranaggio a sinistra (Impostazioni) e disabilitare tutte le voci presenti.

windows 10 privacy 04 JPG

Se usate il browser Microsoft Edge integrato nel sistema operativo, apritelo, andate nelle impostazioni avanzate e disattivate nella sezione Privacy e Servizi l'integrazione con Cortana e i suggerimenti durante la digitazione degli URL o delle ricerche. Vi sono anche altre opzioni disattivabili, alcune delle quali però oggettivamente impattano molto sull'esperienza o la sicurezza. Provate a disattivarle e verificate se l'esperienza d'uso ne risente molto. Nel caso potrete attivarle successivamente.

windows 10 privacy 05 JPG

Entrate poi nel vecchio Pannello di Controllo, cliccate su Sicurezza e manutenzione e selezionate a sinistra la voce "Cambia impostazioni Windows SmartScreen": optate per "non eseguire alcuna operazione (disattiva Windows SmartScreen).

Infine, rendete il vostro account locale piuttosto che online: ritornate in Impostazioni, Account, Il tuo account e selezionato "Accedi con un account locale". Seguite i passaggi e il gioco è fatto, sarete slegati dal Microsoft Account. Ciò ovviamente andrà a creare dei problemi d'uso piuttosto importanti, come l'accesso al Windows Store e la sincronia delle impostazioni con altri dispositivi.

Windows 10 Pro 64 bit Windows 10 Pro 64 bit