Monitor

Il Pro Display XDR con vetro nanotexture può essere pulito solo con il panno di Apple

Il Pro Display XDR ha debuttato insieme al nuovo Mac Pro nelle scorse ore. Questo monitor Retina 6K da 32 pollici dedicato ai professionisti del mondo della grafica promette un’eccezionale fedeltà nella riproduzione dei colori, ed è disponibile anche in versione opacizzata (a 6599 euro) con il vetro trattato con una speciale nanotexture.

La nanotexture è incisa nel vetro a livello nanometrico in modo da preservare la qualità dell’immagine, il contrasto e diffondere la luce in modo tale da ridurre i riflessi al minimo assoluto. A causa di tale particolarità, questa specifica versione deve essere pulita in modo particolare altrimenti c’è il rischio di danneggiarlo.

Apple ha pubblicato una nota di supporto sul proprio sito in cui spiega come pulire le due versioni del Pro Display XDR. Nel caso del vetro standard, la casa di Cupertino consiglia di utilizzare il panno per la pulizia fornito con il display o un altro panno pulito, asciutto e in microfibra per rimuovere polvere o macchie dallo schermo.

“Per un’ulteriore pulizia del vetro standard, scollegare prima il display dall’alimentazione. Aggiungete una piccola quantità di acqua al panno e pulite lo schermo. Non pulire lo schermo del display con un detergente contenente acetone. Non spruzzare mai il detergente direttamente sullo schermo. Potrebbe gocciolare all’interno del display e causare danni”.

Per quanto riguarda la versione con vetro nanotexture Apple impone invece di usare “solo il panno per lucidare a secco fornito con il display per rimuovere polvere o macchie dallo schermo. Non aggiungere acqua o utilizzare altri liquidi per pulire il vetro nanotexture. Non usare mai altri panni per pulire il vetro nano-texture”.

Nel caso si perda lo speciale panno per lucidare a secco di Apple, gli utenti dovranno ordinarne uno sostitutivo da Apple; il costo di tale panno non è stato ancora dichiarato dall’azienda.