Case e PC Completi

Project Quantum di AMD sarà il PC “console killer” che ci meritiamo?

Project Quantum era un prototipo di PC da gaming dal form factor ultra compatto presentato da AMD nel lontano 2015. Sembra che l’azienda americana abbia rispolverato il progetto in quanto ha richiesto un brevetto in tempi recenti per il design del prodotto mai rilasciato sul mercato. Il PC “anti-console” potrebbe finalmente essere realtà?

Project Quantum AMD

È vero, la richiesta di brevetto non significa che il prodotto venga mai rilasciato sul mercato. Tuttavia perché brevettare un design vecchio di 5 anni se non si ha intenzione di lavorarci ancora e magari immetterlo sul mercato? Il brevetto, da quanto scovato da @_rogame, è stato richiesto il 25 settembre di quest’anno.

Project Quantum era un PC da gaming configurabile dalle dimensioni incredibilmente contenute (24,13 x 24,13 x 16,51 cm) e che avrebbe tranquillamente potuto competere per lo spazio in salotto con le normali console da gioco. Il brevetto non parla di dimensioni, quindi non sappiamo se l’ingombro sia cambiato dal 2015 ad oggi. Ciò che sicuramente non è cambiato è il design diviso in due sezioni ben separate.

La parte alta di questo micro PC comprendeva la componentistica di dissipazione a liquido che aveva come incarico quello di mantenere le temperature di CPU e GPU sotto controllo. Era inclusa una piccola pompa, un radiatore da 180mm e una ventola dalle stesse dimensioni. Tutto l’hardware di Quantum Project era situato nella metà inferiore del case.

Per quanto possa sembrare strano sentendo questa notizia oggi, Project Quantum utilizzava una CPU Intel Core i7-4790K (Devil’s Canyon) e una scheda madre custom ASRock Z97E-ITX/ac dal formato mini-ITX. Ovviamente AMD avrebbe potuto utilizzare le proprie CPU, ma ricordiamo che nel 2015 l’azienda non disponeva di un’offerta valida quanto quella di Intel per il mondo del gaming.

La storia è però cambiata e, se dovessimo immaginare Project Quantum con specifiche attuali, probabilmente penseremmo ad un’APU AMD basata su architettura Zen 2 o addirittura Zen 3 con una grafica RDNA2. Vi ricorda nulla questa configurazione? Sì, è più o meno il tipo di configurazione che troveremo a bordo delle nuove Xbox Series X|S e PS5, questo renderebbe Project Quantum un’alternativa decisamente interessante per il gaming in salotto.

Project Quantum AMD

Il brevetto rivela alcune somiglianze con il layout del pannello I/O posteriore del primo prototipo. Il mini-PC sembra conservare le stesse tre uscite DisplayPort e una porta HDMI. AMD ha costruito Project Quantum con il supporto della tecnologia LiquidVR e il progetto sembra essere ancora valido. Tuttavia, AMD ha aggiornato un po’ il prodotto con più uscite audio, porte USB e anche la connettività wireless.

Viste le dimensioni contenute del prototipo ci si aspettava l’utilizzo di un alimentatore esterno collegato a Project Quantum con un cavo proprietario dal connettore a 10 pin ancora non esistente sul mercato. Il consumo era stimato tra i 300 e i 400 Watt, tuttavia ai tempi venivano utilizzate due AMD Radeon R9 Fury X e l’azienda ha fatto passi da gigante per quanto riguarda l’efficienza energetica dei propri chip negli ultimi anni, di conseguenza oggi il consumo sarebbe di gran lunga ridotto.

ACEPC T11 Micro è un Mini PC fanless con CPU Intel Atom x5-Z8350 disponibile su Amazon a prezzo scontato, soli 103,92 euro!