Tom's Hardware Italia
Periferiche di Rete

Pure Storage, annunciati gli Storage-as-a-service container

Pure Storage, società in forte crescita nei servizi di data storage, ha presentato un nuovo servizio denominato Pure Service Orchestrator. Si tratta di una soluzione AllFlash data storage basata sui container. La containerizzazione è una tecnologia innovativa che permette a sviluppatori e operatori IT di migliorare la scalabilità riguardante la virtualizzazione delle applicazioni. Mediante il […]

Pure Storage, società in forte crescita nei servizi di data storage, ha presentato un nuovo servizio denominato Pure Service Orchestrator. Si tratta di una soluzione AllFlash data storage basata sui container.

La containerizzazione è una tecnologia innovativa che permette a sviluppatori e operatori IT di migliorare la scalabilità riguardante la virtualizzazione delle applicazioni.

pure service orchestrator

Mediante il servizio Pure Service Orchestrator, adesso gli sviluppatori e gli operatori IT possono utilizzare ambienti dinamici containerizzati per le app e i microservizi persistenti che si basano sui container, seguendo il modello Storage-as-a-service.

Leggi anche: Pure Storage ha presentato il nuovo Partner Program

Il nuovo servizio, compatibile con Docker e Kubernetes, fornisce ai container supporto storage on-demand basato su policy. Lo fa in modo semplice, rapido, flessibile e automatizzato. L'infrastruttura è infatti completamente scalabile su FlashArray, FlashBlade o entrambi i sistemi. Inoltre, grazie al cosiddetto ri-provisioning automatico, Pure Service Orchestrator garantisce la Business Continuity.

Leggi anche: Partnership tra Veeam e Pure Storage per dati Always-On

L'obiettivo del nuovo servizio offerto da Pure Storage è quello di sostenere l'adozione di microservizi basati su container fornendogli storage persistente. In questo modo, si otterranno delle prestazioni di livello enterprise molto simili al cloud.