Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Quattro Radeon RX Vega insieme per i giochi? Scordatevelo!

AMD segue Nvidia: non supporterà configurazioni con più di due schede video in parallelo nei giochi.

Nei giorni scorsi AMD ha pubblicato nuovi driver che consentono di usare due schede Radeon RX Vega in parallelo. In seguito l'azienda ha anche chiarito che il brand CrossFire lascerà il campo alla più generica dicitura "mGPU", abbreviazione di multi-GPU.

Nelle scorse ore la casa di Sunnyvale è tornata a parlare della modalità multi-GPU affermando che, d'ora in avanti, non supporterà più configurazioni con 3 o 4 schede video in parallelo nei giochi. Interrogata sui propri piani da PC World, AMD ha confermato che in futuro i giocatori potranno approntare configurazioni solamente con due schede video.

"Abbiamo offerto il supporto 2-way mGPU nei giochi. Le configurazioni 3-way e 4-way continueranno a essere supportate in applicazioni legate al calcolo e al settore professionale". Una scelta simile a quella di Nvidia, che con l'attuale GTX 10-series ha deciso di supportare nei giochi solo configurazioni 2-way, lasciando 3-way e 4-way SLI ad altre applicazioni particolari e al mondo degli overclocker.

crossfire

Il fatto che le due aziende siano sulla stessa lunghezza d'onda è sintomo di due cose: la prima è che il pubblico di giocatori che compra tre o quattro schede video è una nicchia di una nicchia di una nicchia. Investire tempo e risorse per garantire una buona esperienza a questo pubblico non rispetta una regola d'oro delle aziende, che non sono onlus: il rapporto costi / benefici.

La seconda è che con un mondo dei videogiochi proiettato verso le API di basso livello, DirectX 12 e Vulkan, AMD e Nvidia si preparano a dismettere il loro impegno nel supporto a più schede video in parallelo. Come spiegato nei giorni scorsi, il supporto mGPU con le nuove API deve essere integrato direttamente nei motori e nei giochi/software dagli sviluppatori.

I titoli DirectX 9 e 11, invece, si affidano allo sviluppo di profili ad hoc da parte di AMD e Nvidia. Il nuovo approccio legato alle DX12 è più versatile e potente, ma richiede l'azione da parte degli sviluppatori, non sempre scontata alla luce della scarsa diffusione delle configurazioni con più schede video in parallelo.

Insomma, sembra che la fine di un'era sia alle porte, ma i giocatori non devono disperarsi dato che sia CrossFire che SLI non hanno mai garantito un'esperienza senza intoppi, ancora meno in configurazione 3-way e 4-way. Inoltre, alcune delle attuali schede video sono in grado di garantire un'ottima esperienza in 4K: affiancarne due garantisce la pace dei sensi, inutile spendere di più.


Tom's Consiglia

Vuoi due RX Vega 64 da usare in mGPU? Le schede sono poche e costano, ma se vuoi puoi comprarle su Amazon.