Schede madre

Sommario: MSI conquista la cima del podio, grazie alla scelta del chipset

Pagina 17: Sommario: MSI conquista la cima del podio, grazie alla scelta del chipset


Sommario:
MSI conquista la cima del podio grazie alla scelta del chipset

L’nForce3 150 soffre molto delle ridotte performance Hypertransport,
che non può raggiungere una velocità di 16 bit e 800 Mhz. D’altronde,
questo dettaglio diventa sempre più visibile nelle situazioni in cui
è richiesta una potenza grafica estrema, obbiettivo principale dell’Athlon
64 FX-51.

Il prodotto di Gigabyte, la K8NNXP, grazie ai due controller di rete (uno dei
quali gigabit), le migliori opzioni per l’overclocking, Serial ATA e UltraATA/133
RAID e IEEE1394b (Firewire – 800 Mbit/s), risulta la scheda madre che offre
le caratteristiche migliori, anche se bisogna dire che nei test soffre leggermente,
facendo segnare un punteggio leggermente minore rispetto gli altri concorrenti.

La SK8N mostra invece le classiche virtù ASUS, funzionando efficientemente
e in modo sicuro, offre caratteristiche ragionevoli (Serial ATA, FireWire) e
a 200 MHz FSB fa segnare delle buone prestazioni. MSI è leggermente sopra,
mentre Gigabyte di posiziona alle sue spalle. Ignoreremo per ora la SK8V,
dato che nè la motherboard nè il BIOS sono stati rilasciati ufficialmente.

Concludendo, la scelta ricade sulla K8T Master, dato che le performance sono
i requisiti per ora più importanti. Gigabyte soffre della scelta del
chipset nForce3 150, mentre ASUS sta seguendo la linea della SK8V, aggiungendo
inoltre una porta per LAN Wireless.