Case e PC Completi

Questo calendario e-ink Raspberry Pi si sincronizza con Google Calendar

I calendari e-Ink basati su Raspberry Pi non sono una novità, ma questo, creato da un maker noto come Speedyg0nz, è straordinariamente ben progettato. Non solo è in grado di collegarsi a Google Calendar per gli aggiornamenti, ma è anche totalmente portatile grazie alla batteria interna.

Viene impiegata una batteria PiSugar2 progettata solo per Raspberry Pi Zero che si collega al GPIO, ma lascia comunque pieno accesso ai pin e può essere impilata con altri HAT. È dotata di un modulo RTC integrato in modo che il Raspberry Pi possa essere programmato per accendersi solo quando necessario. I dati di Google Calendar vengono scaricati una volta al giorno e trasmessi a un display e-Ink a tre colori da 12,48” di Waveshare.

Credit: Speedyg0nz
Calendario e-ink Raspberry Pi

Speedyg0nz ha sviluppato uno script Python personalizzato per estrarre gli eventi da Google Calendar, il quale si occupa della formattazione dei dati secondo un layout predefinito che si aggiorna sul display e-Ink. Poiché si tratta di un pannello e-Ink, il calendario rimarrà sempre visibile in modo che il Pi possa essere spento per risparmiare energia. Secondo Speedyg0nz, questa configurazione consente alla batteria PiSugar2 di durare circa 3-4 settimane con una singola carica. Per tenere traccia del livello di carica, è stato aggiunto un piccolo indicatore della batteria nell’angolo superiore del display del calendario.

Nel caso foste interessati a replicare il progetto, Speedyg0nz ha condiviso una guida allo sviluppo completa su GitHub. Nella giornata di oggi vi abbiamo parlato anche di un altro interessante dispositivo a tema cyberpunk, che sfrutta Raspberry Pi 4 e un vecchio lettore di audiocassette per realizzare uno spettacolare cyberdeck. Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di leggere il nostro precedente articolo dedicato.