Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Radeon Navi, il waterblock di EK per metterle sotto liquido

EK-Vector Radeon RX 5700 +XT è la proposta di waterblock firmata dalla slovena EK per le schede Radeon RX 5700 e Radeon RX 5700 XT.

EK Water Blocks sta per immettere sul mercato due waterblock compatibili con le schede Radeon RX5700 e 5700 XT di riferimento, chiamati EK-Vector Radeon RX 5700 +XT. Sono già disponibili in prenotazion nell’EK Webshop o presso i rivenditori ufficiali. Le spedizioni inizieranno lunedì 26 luglio.

Il prezzo dei waterblock è di rispettivamente 149,90 euro per la versione in nickel e plexiglass e di 144,90 euro per la versione in POM nella parte superiore. I backplate, invece, costano 36,90 euro nella versione nera e 43,90 euro per quella in nickel.

Con i waterblock è possibile sfruttare al massimo la potenza di queste schede garantendo un maggiore margine di overclock e temperature accettabili sotto qualsiasi carico di lavoro, che sia una sessione di gaming o un rendering particolarmente pesante.

“L’uso del processo produttivo a 7 nanometri rende la GPU Navi 10 a bordo delle due schede particolarmente piccola, soli 251 mm2, mentre Vega occupava quasi il doppio, 495 mm2. La GPU Navi è più efficiente, ma comunque la densità termica è maggiore. Questo è il motivo per cui questi piccoli chip beneficiano molto da un metodo di raffreddamento più efficiente tramite i nostri waterblock”, afferma l’azienda slovena.

L’EK-Vector Radeon RX 5700 +XT RGB raffredda a diretto contatto la GPU, gli 8 GB di memoria GDDR6 e i VRM in quanto il liquido refrigerante è canalizzato per fluire su queste aree dove il calore tende ad accumularsi. Questo waterblock ha un nuovo motore di raffreddamento che ha un’impronta più grande rispetto alla generazione precedente di waterblock EK full cover. Ciò si traduce in una superficie più ampia per il trasferimento del calore che aumenta le prestazioni termiche di questi waterblock.

La base del blocco è fabbricata in rame o in nichel placcato in rame elettrolitico mentre la parte superiore può essere sia di materiale acrilico che in Poliossimetilene nero (o POM), a seconda della variante che si acquista. La versione in plexiglass è illuminata da luci RGB mentre la versione in poliossimetilene vede l’illuminazione RGB inserita negli angoli. È importante specificare che la differenza di materiale nella parte superiore non va a influire sulle capacità di raffreddamento del prodotto in alcun modo.

Il waterblock dispone anche di una copertura in plastica sul blocco dei terminali anch’essa illuminata grazie ai LED RGB. Questa aggiunta è pensata per mostrare il modello della scheda grafica, visibile a lato. Le tenuta è assicurata da un O-Ring in EPDM di alta qualità. I distanziali in ottone sono già preinstallati per favorire una procedura di installazione semplice e sicura.

EK ha inoltre incluso una staffa di I/O a singolo slot in modo da facilitare la creazione di una configurazione multi-GPU oppure per trasformare la scheda in un’elegante soluzione single-slot.

La tecnologia RGB è compatibile con tutti i software più famosi delle varie schede madre tra cui Aura Sync di Asus, RGB Fusion di Gigabyte, RGB Mystic Light di MSI e Polychrome Sync di AsRock e dispone del classico attacco 4-pin 12V.

Per quel che riguarda l’overclock, EK afferma che è possibile spingersi fino a raggiungere prestazioni del 10-20% migliori rispetto alle soluzioni preinstallate da AMD, percentuale che varia a seconda del carico o del gioco che si sta giocando.

I backplate EK-Vector Radeon RX 5700 +XT sono prodotti con macchinari CNC e fatti di alluminio anodizzato nero e di nickel placcato in alluminio per i waterblock di cui abbiamo parlato in precedenza. Il backplate copre l’intera lunghezza del PCB della scheda e funge, oltre che da abbellimento, anche come dissipatore passivo per i VRM.