Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Radeon VII pronta a dirci addio? AMD è enigmatica

Secondo fonti industriali la Radeon VII sarebbe giunta a fine vita: AMD avrebbe smesso di produrla. L'azienda però non conferma né smentisce.

La testata francese Cowcotland sostiene che la Radeon VII abbia raggiunto lo stato EOL (End-Of-Life). Se confermato, significherebbe la fine della produzione della scheda video. La situazione però non è del tutto chiara, specie dopo una risposta “equivoca” di AMD in merito.

La Radeon VII è vista da molti come un prodotto improvvisato, di cui il mercato non sentiva l’esigenza, presentata in un periodo in cui AMD stava ultimando i lavori sulle schede video RX 5700, al fine di creare un po’ di battage mediatico e in qualche modo fermare il filotto di annunci da parte di Nvidia.

La Radeon VII ha fatto guadagnare ad AMD il titolo di primo produttore a portare una GPU a 7 nanometri su una scheda grafica da gaming, ma non ha riscosso successo. Con l’arrivo della Radeon RX 5700 XT, per AMD sembra naturale concentrarsi sulle nuove proposte, interrompendo la produzione della Radevon VII e probabilmente anche delle RX Vega 64/56.

Interrogata sulla notizia di Cowcotland dai colleghi di Tom’s Hardware USA, AMD ha però rilasciato una dichiarazione criptica, e non chiarisce la sua posizione sino in fondo: “Continuiamo a vedere una forte disponibilità di Radeon VII sul mercato sia per i giocatori che per i content creator”. Forse l’intenzione è non turbare il mercato al fine di permettere a produttori e rivenditori di smaltire le scorte ancora a magazzino.

Da un punto di vista puramente economico, avrebbe decisamente senso ritirare dal mercato la Radeon VII. Come si può facilmente dedurre dal prezzo di listino di 699 dollari, la Radeon VII è ovviamente troppo costosa da produrre (è basata su Vega 20, GPU per il mercato IA).

La Radeon RX 5700 XT invece ha un prezzo di 399 dollari, ha una GPU piccola ed efficienti, ed è dietro l’ammiraglia di pochi punti percentuali,  quindi avrebbe senso fermare la produzione della Radeon VII.

Inoltre è evidente che nonostante gli sforzi di AMD di proporre Radeon VII come un prodotto indirizzato ai videogiocatori, la scheda tecnica e le relative prestazioni dimostrano che è invece più indicata a un ambiente professionale.

La Radeon VII infatti è molto più indicata per carichi di lavoro pesanti come l’elaborazione dati, il rendering o la creazione di contenuti piuttosto che i videogiochi (dove ha prestazioni paragonabili alla RTX 2080). Di conseguenza è molto probabile che le scorte rimanenti troveranno il loro posto in sistemi prosumer e professionali, invece che su sistemi da gioco.