Tom's Hardware Italia
Software

Raspberry Pi 4, arriva l’emulatore per i fan del retrogaming

Nuove funzioni di AI e veste grafica migliorata con la nuova versione di Lakka 2.3 per l'emulazione dei titoli classici su Raspberry Pi 4

L’attesa è finita! A quattro mesi dal lancio dell’ultima versione del mini computer Raspberry Pi 4 è stata rilasciata la versione ufficiale di Lakka 2.3, una distro GNU/Linux molto leggera che permette di usare il single board computer per emulare vecchi titoli amati dai retrogamer.

Anche se esistevano soluzioni alternative e beta pubbliche per permettervi di far girare emulatori, finora non c’era un supporto finale e ufficiale da parte di un emulatore.

Tra le novità introdotte da Lakka 2.3 abbiamo dagli emulatori – chiamati core – e un grande aggiornamento di RetroArch. Il team ha inoltre introdotto delle funzioni AI, che consentono di tradurre in tempo reale il testo dei titoli a cui si sta giocando e persino di usare una modalità in grado di leggere il testo e riprodurlo sotto forma di sintesi vocale.

Non è finita qui, Lakka 2.3 offre una serie di migliorie a livello grafico tra cui nuove animazioni per le notifiche, widget e nuovi overlay.

Lakka è disponibile sul Raspberry Pi 4 attraverso due metodi. Il primo consiste nell’installazione tramite l’ultima versione di NOOBS, programma con il quale si possono installare diversi sistemi operativi sui dispositivi Raspberry; il secondo richiede di eseguire il flashing di Lakka 2.3 direttamente sulla scheda SD del Pi 4 usando l’immagine reperibile sul sito ufficiale.

Oltre a Lakka 2.3 è stata rilasciata una versione speciale di Lakka per il case GPi dotata di una mappatura dei bottoni per tutti i controlli e un sistema di spegnimento sicuro.