Alimentatori

Bilanciamento carico, tempo di mantenimento e corrente d’inserzione

Pagina 4: Bilanciamento carico, tempo di mantenimento e corrente d’inserzione

Canali primari e bilanciamento carico 5VSB

Tempo di mantenimento

hold up time r 600x450
Result 9 28 Hold Up Time Comparison r 600x450 JPG

Il tempo di mantenimento vede l'RM750i in leggero vantaggio.

Corrente d'inserzione

Result 10 26 Inrush Current 115V 230V png r 600x450 JPG
Result 11 27 Inrush Current Comparison 230V r 600x450 JPG

Abbiamo rilevato una corrente d'inserzione piuttosto elevata a 230V. In ogni caso non dovreste preoccuparvi poiché la corrente d'inserzione è comunque sempre sotto 50A.

Bilanciamento carico e misure di efficienza

Il primo insieme di test ha rivelato la stabilità dei canali di tensione e l'efficienza dell'alimentatore. Il carico applicato equivale – approssimativamente – dal 10% al 110% del carico massimo che l'unità può gestire, a incrementi del 10%.

Abbiamo condotto due test aggiuntivi. Nel primo abbiamo stressato i due canali minori (5V e 3,3V) con un carico elevato, mentre il carico a +12V era solo 0,10A. Questo test rivela se un alimentatore è Haswell Ready o no. Nel secondo test abbiamo determinato il carico massimo che il canale +12V è in grado di gestire con il minimo carico sui canali minori.

Test 12V 5V 3.3V 5VSB Power
(DC/AC)
Efficiency Fan
Speed
Fan
Noise
Temp
(In/Out)
PF/AC
Volts
10 4.403A 1.985A 1.988A 0.995A 74.74W 85.47% 0
RPM
0
dBA
49.36°C 0.967
12.070V 5.042V 3.318V 5.018V 87.45W 42.08°C 115.1V
20 9.863A 2.970A 2.984A 1.195A 149.70W 89.33% 0
RPM
0
dBA
51.19°C 0.988
12.049V 5.042V 3.315V 5.015V 167.59W 43.03°C 115.1V
30 15.690A 3.475A 3.499A 1.395A 224.85W 90.45% 0
RPM
0
dBA
51.94°C 0.993
12.030V 5.042V 3.313V 5.009V 248.58W 43.17°C 115.1V
40 21.530A 3.963A 3.984A 1.595A 299.70W 90.63% 0
RPM
0
dBA
54.64°C 0.995
12.009V 5.040V 3.311V 5.004V 330.70W 43.80°C 115.1V
50 27.043A 4.963A 4.983A 1.797A 374.71W 90.36% 0
RPM
0
dBA
58.11°C 0.997
11.989V 5.041V 3.308V 5.002V 414.71W 45.61°C 115.1V
60 32.575A 5.951A 5.990A 2.000A 449.63W 89.83% 615
RPM
25.2
dBA
45.38°C 0.997
11.968V 5.039V 3.305V 4.996V 500.53W 64.21°C 115.1V
70 38.130A 6.947A 6.997A 2.199A 524.57W 89.24% 680
RPM
27.1
dBA
45.93°C 0.997
11.946V 5.038V 3.300V 4.993V 587.83W 66.01°C 115.1V
80 43.712A 7.940A 8.005A 2.404A 599.59W 88.57% 820 RPM 30.9 dBA 47.67°C 0.997
11.924V 5.036V 3.297V 4.988V 676.95W 68.02°C 115.1V
90 49.751A 8.445A 8.524A 2.402A 674.63W 87.86% 915 RPM 34.9 dBA 47.90°C 0.998
11.900V 5.035V 3.296V 4.988V 767.82W 68.70°C 115.1V
10 55.549A 8.941A 9.012A 3.015A 749.39W 87.03% 1075 RPM 38.0 dBA 48.71°C 0.998
11.876V 5.034V 3.295V 4.970V 861.09W 70.78°C 115.1V
11 61.992A 8.946A 9.017A 3.015A 824.36W 86.11% 1190 RPM 40.5 dBA 49.48°C 0.998
11.851V 5.031V 3.294V 4.969V 957.30W 72.38°C 115.1V
CL1 0.098A 18.024A 18.003A 0.004A 152.42W 82.11% 765 RPM 29.4 dBA 46.16°C 0.990
12.039V 5.074V 3.320V 5.116V 185.62W 60.06°C 115.1V
CL2 62.453A 1.002A 1.003A 1.002A 754.98W 87.59% 1090 RPM 38.2 dBA 47.43°C 0.998
11.875V 5.022V 3.301V 4.999V 861.99W 67.99°C 115.1V

Il bilanciamento del carico sul canale +12V si è dimostrato decente ma non al livello della concorrenza. Abbiamo probabilmente spinto troppo l'alimentatore, dato che al carico massimo la temperatura interna al nostro ambiente di test ha raggiunto i 49 °C, quando di solito è inferiore ai 46 °C.

Volevamo vedere quanto fosse rumorosa la ventola sotto condizioni di carico estremo, per verificare l'affermazione di Corsair circa il rating di 50 °C di questa unità. A giudicare dal test in sovraccarico, che è stato condotto a temperature vicine a 50 °C, l'RM750x ha dimostrato che non ha problemi a operare sotto condizioni di carico estremo, fornendo la massima potenza per periodi prolungati. Inoltre, grazie alla ventola silenziosa e il profilo ottimizzato, la rumorosità di questo alimentatore è molto contenuta. L'alimentatore non ha impegnato la ventola fino a un carico del 50% e con una temperatura ambiente di quasi 46 °C.

I canali minori, specialmente quello da 5V, sono riusciti a mantenere basse le loro deviazioni usando i fili sensori extra dei cavi Type 4 che equipaggiano l'alimentatore. E sembra che le temperature operative più alte non abbiamo influenzato le prestazioni dei convertitori DC-DC. Infine l'alimentatore non ha centrato tutti i requisiti della certificazione 80 Plus Gold. Con un carico del 100% ci è andato però molto vicino. Come abbiamo scritto più volte in precedenti recensioni, l'organizzazione 80 Plus conduce tutti i test a soli 23 °C, mentre noi effettuiamo test a condizioni di temperatura molto più alte, in modo da spingere i prodotti ai loro limiti.