Tom's Hardware Italia
Schede madre

Recensione ASRock Z370M Pro4, overclock a basso costo

Pagina 1: Recensione ASRock Z370M Pro4, overclock a basso costo
ASRock Z370M Pro4   PRO: overclock a basso costo, una sola risorsa condivisa (SATA / M.2) CONTRO: throttling termico del VRM inadatto per Core i7, niente USB 3.1 di seconda generazione, secondo slot x16 con sole quattro linee dal chipset. VERDETTO: Il prezzo rende la Z370M Pro4 una buona opzione per gli overclocker che usano […]

ASRock Z370M Pro4

 

ASRock Z370M Pro4


Gli utenti che cercano componenti in grado di assicurare "poca spesa e tanta resa" saranno contenti di vedere una scheda madre overcloccabile con chipset Z370 allo stesso prezzo di una con chipset H370. Ci sono tuttavia alcuni compromessi, dai limiti all'overclock imposti dal throttling termico del VRM alla mancanza di biforcazioni delle linee PCI Express della CPU, fino ad arrivare all'assenza di compatibilità con lo standard USB 3.1 di seconda generazione.

Quest'ultima funzionalità è integrata nella nuova versione del chipset H370 ma, apparentemente, integrare il chip necessario per abilitare la funzione anche su Z370 sarebbe stato troppo costoso in rapporto al prezzo di vendita.

Specifiche ASRock Z370M Pro4
Socket LGA 1151
Chipset Intel Z370
Form Factor Micro-ATX
VRM 10 fasi
Uscite video VGA, DVI-D, HDMI 1.4
Porte USB 5Gb/s: (4) Tipo A, (1) Tipo C;
(1) USB 2.0
Connettori di rete Gigabit ethernet
Jack Audio (3) Analogico
Porte legacy (2) PS/2
PCIe x16 (2) v3.0 (x16/x4)
PCIe x8 ✗
PCIe x4 ✗
PCIe x1 (2) v3.0
CrossFire/SLI 2x / ✗
Slot DIMM (4) DDR4
Slot M.2 (1) PCIe 3.0 x4 / SATA (condivisa con la porta SATA 0)
(1) PCIe 3.0 x4
Porte U.2  ✗
SATA  (6) 6Gb/s (Ports 0/1, 4/5 shared w/M.2)
Connettori USB (2) v3.0
(3) v2.0
Connettori ventole  (3) 4-Pin
(1) 3-Pin
Interfacce legacy Serial COM Port, Parallel LPT Port
Altre interfacce FP-Audio, TPM
Pannello diagnostico ✗
Pulsanti/interruttori interni ✗ / ✗
Controller SATA Integrato (0/1/5/10)
Controller Ethernet  WGI219V PHY
Wi-Fi / Bluetooth ✗
Controller USB  ✗
Codec HD Audio ALC892
DDL/DTS Connect ✗
Garanzia 3 anni

Funzionalità e layout

Con un prezzo inferiore ai 120 euro, la ASRock Z370M Pro4 è una scheda madre overcloccabile che va a posizionarsi nel territorio delle schede "bloccate" basate sul chipset H370.

asrock z370m pro4 1
Clicca per ingrandire

Nonostante il form factor Micro-ATX, la scheda offre lo stesso spazio intorno al socket della CPU di una classica ATX. Ci sono inoltre due slot PCIe x16, ma solo uno di questi è collegato alle linee della CPU, proprio come accade nei modelli ATX più economici.

asrock z370m pro4 2
Clicca per ingrandire

Un altro dettaglio degno di nota è la mancanza di un controller USB 3.1 di seconda generazione: si trova tipicamente nelle schede madri Z370 che costano più di 150 euro e in questo caso ASRock ha deciso di non inserirlo per riuscire a tenere basso il prezzo. Sul retro troviamo quindi quattro porte USB 3.0, una USB 2.0 e una USB C. Sono presenti tre jack audio collegati a un controller Realtek ALC892 e, per i fan delle periferiche di vecchia data, due porte PS/2 per mouse e tastiera.

asrock z370m pro4 3
Clicca per ingrandire

Mettere il secondo slot PCIe x16 nella parte più bassa di una scheda Micro-ATX obbliga gli utenti che vogliono usare più schede a usare un case con cinque slot di espansione, mentre lo standard Micro-ATX è di quattro slot. Dubitiamo però che qualcuno voglia inserire una scheda in uno slot PCIe con sole quattro linee collegate al chipset.

Sarebbe meglio usare questo spazio per un adattatore in grado di gestire due unità M.2, ma anche questa opzione è da scartare se si considera la connessione basata sul PCH. Questo tipo di soluzioni richiederebbe switch PCIe che, se inseriti, farebbero salire il prezzo della scheda ben oltre quello che sono disposti a pagare gli utenti a cui è indirizzata. Riguardo ai videogiocatori, l'installazione di una scheda grafica a doppio slot impedisce di inserire qualsiasi componente nella porta PCIe x1 superiore.

asrock z370m pro4 4
Clicca per ingrandire

Chi acquista la Z370M Pro4 trova, per l'archiviazione, due slot NVMe M.2, uno dei quali in grado di supportare dispositivi SATA. Qui troviamo l'unica risorsa condivisa della scheda, in quanto installare un disco di questo tipo disabiliterà una delle porte SATA. Le persone più attente al portafogli noteranno sicuramente che le schede madre più costose sono solitamente dotate di una o l'altra intefaccia a causa delle limitazioni causate dalle sole 30 linee I/O ad alta velocità (HSIO).

Il cable management in determinati chassis è facilitato dal posizionamento del connettore audio per il pannello frontale, posto circa 2,5 cm più avanti rispetto alla classica posizione nell'angolo in basso a sinistra. Qui troviamo anche i connettori per porte COM, LPT, TPM e USB 2.0, oltre che un connettore BIOS_PH non documentato e il classico header per pulsanti e LED del pannello frontale.

Più in alto troviamo un connettore per i vecchi speaker beep code, un header di intrusione nello chassis, un jumper per resettare il CMOS, lo slot M.2/NVMe inferiore (quello non SATA), quattro porte SATA rivolte in avanti, due porte SATA rivolte verso l'esterno e due connettori per le USB 3.0 del pannello frontale. Quest'ultimi e le due porte SATA si trovano più un alto rispetto allo slot PCIe superiore in modo da avere la giusta distanza tra i connettori e la scheda.

asrock z370m pro4 5
Clicca per ingrandire

Nella confezione di questa ASRock Z370M Pro4 troviamo solo due cavi SATA, la mascherina per il pannello I/O e un paio di viti per le unità M.2. L'azienda fornisce anche un manuale cartaceo, un disco contenente una copia digitale del manuale e un adesivo da applicare sul case.