Monitor

Luminosità e contrasto

Pagina 4: Luminosità e contrasto

Non calibrato – livello di retroilluminazione massimo

Abbiamo provato sei monitor Ultra HD con refresh variabile finora. Per confronto usiamo gli Acer Predator XB271HK e XB321HK, insieme al ViewSonic XG2700-4K per la categoria IPS. Gli altri schermi usano pannelli TN e rispondono al nome di Acer XB280HK e AOC U2879VF.

01 maxwhite

Asus indica un'uscita massima di 330 cd/m2 ma non siamo riusciti a rilevare un valore superiore a 275. Forse ciò sarebbe avvenuto spostando lo slider del contrasto fino al massimo, ma ciò avrebbe ridotto il dettaglio e distrutto l'accuratezza dei punti di bianco. Nonostante ciò il pannello è più che luminoso per l'uso in ambienti interni tradizionali. Lo strato anti riflesso mantiene un'immagine solida anche quando la luce del sole filtra dalla finestra.

02 maxblack

Il livello di nero massimo posiziona il monitor a metà gruppo, anche se nessuno di questi schermi raggiungere rapporti di contrasto record. Sono tutti molto simili per prestazioni.

03 maxcontrast

Il contrasto è un po' basso per i nostri gusti, ma gli altri due schermi TN si comportano peggio. I tre migliori pannelli IPS offrono una gamma dinamica e una profondità d'immagine maggiore, ma costano anche di più.

Non calibrato – livello retroilluminazione minimo

04 minwhite

La retroilluminazione non deve scendere così in basso. Non ci sono molti casi in cui vorrete giocare ai giochi o fare altro con un livello d'uscita di 33,5961 cd/m2. Per aumentare la luminosità a 50 cd/m2 spostate lo slider su 11.

05 minblack

Il livello di nero segue l'intensità della retroilluminazione generale, quindi la terza posizione in questo test non significa un migliore contrasto. Come vedrete sotto rimane piuttosto costante.

06 mincontrast

Il contrasto rimane ragionevolmente costante con tutti i monitor del gruppo. È raro vedere una variazione superiore al 10% nell'intervallo di retroilluminazione su qualsiasi schermo moderno.

Dopo la calibrazione a 200 cd/m2

07 calblack

Abbiamo dovuto ridurre un pochino lo slider del contrasto per migliorare il tracking in scala di grigi e ciò influenza il livello di nero calibrato. Quando a intervallo dinamico massimo l'IPS è chiaramente la migliore scelta su un monitor Ultra HD. Il pannello TN offre velocità e valore ma sacrifica la profondità d'immagine.

08 calcontrast

Potevamo migliorare un po' questo numero agendo sul contrasto o attivando l'ASCR (contrasto dinamico). Il valore di 753,6:1 è il risultato nativo dell'MG28UQ. Se per voi la profondità d'immagine è importante l'IPS è la scelta migliore. Il monitor con il miglior bilanciamento di prezzo e prestazioni di contrasto è il ViewSonic.

Rapporto di contrasto ANSI

09 ansi

Il test ANSI dimostra che l'MG28UQ è un pannello ben fatto, e che in realtà misura un po' più alto rispetto al suo risultato sequenziale – e questo è raro. L'IPS è tuttavia ancora la tecnologia da battere. Anche se la differenza è ridotta, il contrasto è il parametro che consideriamo più importante nella scelta di un monitor. Anche un livello leggermente superiore può avere un impatto visibile sulla qualità d'immagine.