Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Recensione Chuwi LapBook Air

Chuwi LapBook Air PRO: qualità costruttiva, modulo d'espansione M.2, scocca in magnesio, dotazione di porte e connettività soddisfacente. CONTRO: prezzo, bisogna abituarsi alla tastiera, multi-touch impreciso. VERDETTO: le prestazioni sono sufficienti per chi necessita di navigare in Internet e usare applicazioni da ufficio. Sotto questo profilo è un prodotto valido, ma dovrebbe costare un po' meno […]

Chuwi LapBook Air

712HhvZJs+L  SL1500


Chuwi è un altro brand cinese che produce tablet, caricabatterie, powerbank e anche notebook. Come di consueto questi marchi offrono prodotti dall'aspetto simile a quello di marchi blasonati, ma con hardware e soprattutto prezzi molto differenti.

Il LapBook Air fa il verso al MacBook Air, e infatti si presenta come un notebook sottile e ultra portatile, e anche se date un'occhiata al sito del produttore, tutto il marketing sembra prendere spunto molto da vicino dal prodotto Apple.

Come detto, apparenza a parte, il prodotto è molto differente, ed è venduto a poco più di 400 euro.

Com'è fatto

La scocca è in magnesio, davvero ben realizzata, ma non è unibody, bensì la copertura posteriore si può rimuovere agendo su semplici viti. Richiuso su sé stesso, nella parte anteriore è spesso solo 0,6 mm, mentre supera di poco il centimetro in quella posteriore. Pesa 1,4 Kg.

MVIMG 20180320 140508

Nel bordo sinistro c'è un connettore mini HDMI, quello per l'alimentatore e un lettore di schede Micro SD. Nel bordo destro completano la dotazione due porte USB 3.0 e un jack audio.

C'è anche una webcam da 2 megapixel, di qualità solo discreta, posizionata al centro della cornice superiore. Lo schermo, da 14.1", è circondato da una cornice nera, mentre il logo sulla scocca posteriore è illuminato.

MVIMG 20180320 140446
MVIMG 20180320 140607
MVIMG 20180320 140720

Un piccolo sportellino accessibile dalla parte inferiore offre accesso a un connettore M.2 con cui ampliare lo spazio d'archiviazione.

Hardware

La piattaforma hardware adottata è Intel, e nello specifico si tratta di un processore Intel Celeron N3450 (Apollo Lake), un quad-core senza HT con frequenza base di 1.1 GHz, che può raggiungere in boost i 2.2 GHz. La dotazione di memoria RAM è pari a 8 GB, mentre lo spazio d'archiviazione è di 128 GB. La connettività è dual-band AC (Intel 3165). Non manca il bluetooth. 

Schermo e audio

Lo schermo, un modello IPS con risoluzione Full HD, ha una copertura lucida. La luminosità massima è di circa 230 cd/m2. È uno schermo discreto, non ci aspettavamo di più.

MVIMG 20180320 140345

Per quanto riguarda l'audio, due altoparlanti stereo sono posti nella parte inferiore in prossimità di due griglie. Non solo la qualità è scarsa, ma anche il volume è basso. Vanno per l'audio di sistema e se volete ascoltare qualche video su YouTube distrattamente, e niente di più.

Prestazioni

Non abbiamo perso tempo a effettuare test delle prestazioni. Abbiamo già visto questa piattaforma su altri modelli, e possiamo assicurarvi che è sufficiente per attività da ufficio, Internet e posta elettronica, e per guardare qualche video o ascoltare musica, niente di più. Se il vostro obiettivo sono software avanzati di produttività o creazione multimediale, nonché videogiochi, non fa per voi. 

Tastiera e touchpad

La tastiera è un modello completo, con la prima fila a destra dedicata al tasto di accensione, Home, PgUp, PgDn ed End. La prima fila superiore è invece per i tasti funzione. La tastiera è retroilluminata, e questo è un bene, mentre l'attivazione dei tasti è di circa 2 mm.

Avremmo preferito qualcosa in meno, anche in termini di distanza tra i tasti a isola. Tuttavia, dopo aver preso le misure, si lavora piuttosto bene – a patto che siate disposti a convivere con un layout non italiano.

MVIMG 20180320 140527
MVIMG 20180320 140428

Il touchpad invece non ci ha convinto. Va bene fintanto che vorrete usarlo per un punta e clicca, mentre appena provate a usare le funzioni multi-touch incorrerete continuamente in input non voluti. C'è da dire che dopo un po' d'uso, e facendo attenzione, riuscirete a limitare le azioni non volontarie, ma tutto ciò è chiaramente sinonimo di un funzionamento non ottimale.

Batteria

La batteria da 33.7 Wh è in grado di supportarvi per una giornata lavorativa, dalle 8 di mattina fino alle 5 di sera, considerando un mix di attività leggere che comprendono anche diversi minuti di stand-by. Potrete uscire di casa senza il caricabatterie, nonostante quest'ultimo sia molto piccolo e leggero.

Verdetto

Molti di questi notebook alternativi di marchi cinesi condividono la piattaforma hardware e caratteristiche fisiche. Ad esempio abbiamo già provato l'EZBook Jumper 3L Pro, molto simile sia esteticamente sia per dotazione hardware, nonché dotato della medesima tastiera.

Le differenze, in questi casi, si trovano nella dimensione dello schermo e nella dotazione di memoria e spazio d'archiviazione. Dopotutto, riducendo il prezzo all'osso, lo spazio di manovra per differenziarsi diminuisce.

MVIMG 20180320 140612

Tuttavia, se un prodotto come l'EZBook, venduto a un prezzo di 200-250 euro, poteva giustificare alcune mancanze, un prezzo superiore a 400 euro rende il giudizio più severo. Nonostante il costo sia in linea con la dotazione tecnica (considerando soprattutto la dotazione di memoria, spazio di archiviazione e materiali / qualità costruttiva), ci aspettavamo un'ergonomia d'uso migliore.

Consideratelo nel momento in cui lo troverete in offerta a un prezzo inferiore, e soprattutto se riuscite a convivere con una tastiera non italiana e un touchpad solo discreto.


Tom's Consiglia

Se cerchi una soluzione portatile ma professionale, dai un'occhiata al nuovo Surface Book 2.