CPU

Recensione Intel Core i7-5775C e Core i5-5675C: Broadwell per i PC desktop in test

Pagina 1: Recensione Intel Core i7-5775C e Core i5-5675C: Broadwell per i PC desktop in test

Introduzione

Intel ha finalmente svelato i microprocessori Broadwell per PC desktop con schede madre dotate di socket LGA 1150. Questi processori sono in grandissimo ritardo e probabilmente non finirete per acquistarli con l'architettura Skylake ormai alle porte. In tutta franchezza però si tratta di prodotti fantastici, in particolare se siete appassionati di storia. Che cosa vogliamo dire? Esattamente due anni fa Intel svelava le CPU Haswell e ovviamente pubblicammo una recensione del prodotto di punta, il Core i7-4770K.

broadwell

Prima di quell'articolo spendemmo un paio di giorni con Intel in quel di Santa Clara per scoprire i segreti dell'architettura Haswell. Intel – comprensibilmente – ripose grande attenzione al settore mobile. Parlammo di ottimizzazioni rivolte ai bassi consumi, della GPU integrata Iris Pro Graphics 5200 e della maggiore attenzione alle architetture x86 capaci di scalare in form factor come i tablet.

Quello che vedemmo era davvero entusiasmante. Ci avevano promesso un futuro pieno d'integrazione per migliorare le prestazioni, ma con un occhio di riguardo all'efficienza. C'era tutto, tranne una cosa: gli utenti desktop non avrebbero goduto delle novità più interessanti.

Le CPU di fascia alta avrebbero integrato l'HD Graphics 4600, una soluzione mainstream. E peggio ancora, forse, Intel eliminava l'overclock limitato precedentemente disponibile sui modelli "non K". Quale ragione c'era per aggiornare? Il throughput IPC leggermente maggiore? In tutta onestà era un po' troppo poco, e lo scrivemmo in quell'articolo.

Broadwell, i cambiamenti

Fortunatamente anche se Intel è un colosso che fattura miliardi di dollari, non è sorda ai consigli. I rappresentanti dell'azienda hanno velocemente ammesso che sarebbe stato difficile e impegnativo tenere conto delle nostre richieste nella generazione Haswell, ma ciò nonostante è avvenuto. Volevamo una CPU per appassionati, e Intel ha portato sul mercato Devil's Canyon (Core i7-4790K). Avevamo chiesto un modello con moltiplicatore sbloccato capace di competere con gli Athlon X4 di AMD e abbiamo ottenuto il Pentium G3258 (recensione). 

Intel ha persino svelato un nuovo processore a otto core, il 5960X, per la gamma HEDT. Tra quelle soluzioni troviamo però più interessante il chip a sei core 5820K, se dobbiamo dirla tutta. Due anni fa chiedemmo all'azienda se avrebbe realizzato soluzioni desktop con GPU Iris Pro Graphics 5200. Intel ci ha in qualche modo accontentato con il Core i7-4770R, un processore ottimo per i PC compatti. Il packing BGA però non permetteva di usarlo nelle motherboard LGA. 

E così, arriviamo a oggi. I processori Core i5-5675C e Core i7-5775C sono le prime CPU desktop per socket LGA con la GPU integrata più avanzata di Intel, la Iris Pro Graphics 6200. Evviva! Entrambe le CPU sono compatibili con il socket LGA 1150 e supportate dalle schede madre della serie 9 con un aggiornamento firmware. Hanno anche il moltiplicatore sbloccato per chi è alla ricerca di ulteriori prestazioni.

E allora che cosa non ci piace? Il fatto che l'architettura Skylake sia a pochi mesi di distanza. Si tratterà di "tock" nella tradizionale cadenza evolutiva dei chip di Intel, ossia avremo una nuova microarchitettura che si affiderà al processo a 14 nanometri adottato per Broadwell. Oltre ai miglioramenti integrati nei processori Skylake, Intel presenterà i PCH della serie 100 con alcune novità che certamente interesseranno gli appassionati – una Direct Media Interface più veloce, PCIe 3.0 dal PCH e un overclock più flessibile sui modelli K. Solitamente non siamo restii a consigliare dell'hardware, sperando che la generazione successiva offra di meglio. In questo caso però c'è una distinta mancanza d'interesse in Broadwell dalla maggior parte degli assemblatori e da parte di Intel stessa, il che suggerisce che c'è qualcosa di meglio all'orizzonte.

Detto questo diamo uno sguardo alle caratteristiche di Broadwell. Parliamo dei processori Core i5-5675C e Core i7-5775C.