CPU

Conclusioni

Pagina 9: Conclusioni

Intel ha fatto cambiamenti rilevanti all'architettura Coffee Lake per mantenere le sue CPU Core competitive con la gamma Ryzen di AMD. Oltre a dare alla famiglia Core i7 sei core con Hyper-Threading, Intel ha anche ridotto la differenza di frequenza tra i chip della serie K e i modelli più mainstream. Il Core i7-8700K ha una frequenza base di 500 MHz maggiore rispetto al Core i7-8700. Quel gap però si riduce non appena il Turbo Boost e più core entrano in gioco. Con quattro core attivi entrambi i chip dovrebbero sostenere 4,4 GHz.

Sfortunatamente la decisione di inserire in bundle con il Core i7-8700 un dissipatore tutto in alluminio significa che non sempre avrete le frequenze più aggressive in Turbo Boost sotto carichi pesanti. Si suppone che una CPU con il 50% di core in più dissipi anche maggiore calore rispetto al predecessore. Tuttavia Intel non ha pensato di includere una soluzione di raffreddamento con sufficiente margine termico per realizzare la propria prestazione di picco. Questo lascia piuttosto perplessi dati i complimenti ricevuti da AMD per la scelta di accoppiare i propri processori a dissipatori di livello migliore.

box

Per la maggior parte del tempo il Core i7-8700 garantisce un'esperienza che rispecchia da vicino quanto offre il Core i7-8700K a frequenze stock. Intel è nota per garantire una grande retrocompatibilità con le sue piattaforme, quindi dovete comprare una scheda della serie 300. Fortunatamente potete usare l'8700 anche su schede B360, risparmiando rispetto a una Z370. I soldi potete poi investirli in una migliore soluzione termica rispetto a quella inclusa da Intel.

Il dissipatore in bundle è chiaramente deficitario, e una migliore pasta termica non basta a risolvere il problema. Passando a un dissipatore di terze parti adeguato, non dovrete preoccuparvi di ridurre artificialmente i livelli di Turbo Boost del processore a causa del surriscaldamento.

Una CPU a 6 core con Hyper-Threading e TDP di 65 W sembra ottima per le applicazioni sensibili alle prestazioni in form factor ridotti. Ma il consumo sale nettamente sotto carico. Molti dissipatori a basso profilo non garantiscono il margine giusto per il Core i7-8700, quindi fate una scelta oculata prima di sostituire il dissipatore stock in ambienti con poco spazio.

In passato abbiamo consigliato il Ryzen 7 2700X rispetto al Core i7-8700K a causa del minore prezzo della CPU AMD, le prestazioni di gioco simili, il dissipatore in bundle e i migliori risultati con i software di produttività che sfruttano i thread. Ci aspettavamo prestazioni comparabili al Core i7-8700 e un vantaggio sul prezzo a livellare il campo. Tuttavia il dissipatore di Intel sotto gli standard significa che non possiamo consigliare tale CPU senza un dissipatore sostitutivo, aggiungendo un ulteriore costo all'acquisto.

intel dissi stock

Anche Ryzen 7 2700 è meritevole di considerazione in questa categoria. Il suo moltiplicatore sbloccato e il supporto all'OC sulle motherboard serie B dipingono un quadro migliore rispetto al Core i7-8700. Se avete bisogno della grafica integrata sulla vostra CPU di fascia alta, Intel è l'unica scelta a disposizione. E se state cercando il miglior compromesso tra prestazioni e prezzo nell'ambito gaming specifico, il Core i5-8400 è ancora il nostro preferito.