Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Storage

Recensione Intel SSD 660p con memoria QLC

Pagina 1: Recensione Intel SSD 660p con memoria QLC

Intel SSD 660P

 

Intel SSD 660P

Il nuovo SSD 660p segna l'arrivo del primo prodotto consumer con memoria NAND di tipo QLC. La nuova tecnologia è accompagnata dalla promessa di prezzi più bassi e soluzioni più capienti in futuro, ma sembra già valida oggi. L'SSD 660p comunica tramite un veloce collegamento PCIe 3.0 x4 per garantire un throughput fino a 1,8 GB/s e offre prestazioni sorprendentemente buone con carichi casuali. Se ciò non fosse abbastanza, il 660p è accompagnato da 5 anni di garanzia e un prezzo di circa 20 centesimi di dollaro al gigabyte, inferiore a molti SSD SATA a basso costo con garanzia di 3 anni.

Abbiamo messo le mani sul modello da 1 TB, con un prezzo di 199 dollari, ma c'è anche un modello da 512 GB a 99 dollari al lancio – al momento in Italia il prodotto è così scarsamente disponibile che i listini non sono affidabili.

Testando il nuovo SSD di Intel abbiamo riscontrato che offre prestazioni molto buone se si relazionano al prezzo. Se vi dilettate principalmente con operazioni quotidiane come consumare contenuti, fare lavoro d'ufficio o navigare, il 660p è una grande soluzione con prestazioni e resistenza tali da soddisfarvi appieno.

intel ssd 660p 01

Tutto troppo bello per essere vero? Intel ha un passato che comprova la sua capacità di creare tecnologie di archiviazione nuove e innovative. L'azienda è stata la prima a portare gli SSD NVMe sul mercato tre anni fa con l'SSD 750 e ha sviluppato la nuova memoria 3D XPoint che usa nelle soluzioni Optane.

nand qlc 01

La memoria 3D NAND QLC a 64 layer è il nuovo passo avanti per aumentare la capacità di archiviazione della memoria NAND flash. La memoria NAND MLC immagazzina due bit per cella e la TLC tre bit per cella, ma la QLC sale a quattro bit per cella. Un aumento del 33% nella densità equivale a più capacità di archiviazione per un esborso inferiore.

La NAND QLC di Intel offre fino a 1 terabit di capacità per singolo die. I produttori di SSD possono impacchettare fino a 16 die in un singolo package, il che significa che la QLC permette di avere fino a 2 TB per package.

Come le altre tecnologie di memoria flash di Intel, la QLC si affida per le sue celle al comprovato design floating gate. Le altre realtà, che stanno sviluppando la loro versione di QLC, usano un design charge trap. WD e il suo partner Toshiba hanno recentemente annunciato che stanno campionando chip QLC da 1,33 terabit chiamati commercialmente BiCS4, ma le aziende non hanno ancora annunciato alcun prodotto.

nand qlc 02

Come ogni nuova tecnologia, non manca un po' di scetticismo. Una memoria con capacità elevata e poco costosa è musica per le orecchie di tutti, ma la QLC ha un tallone d'Achille. O meglio, due. La NAND QLC ha prestazioni di scrittura inferiori e una resistenza minore rispetto alla memoria MLC o TLC perché archivia 16 differenti livelli di carica per cella al fine di rappresentare quattro bit di dati.

A causa delle caratteristiche fisiche della memoria NAND, è complesso salvare e modificare 16 livelli di carica in scala nanometrica, specie con l'usura della memoria. A complicare l'operazione c'è l'interferenza tra cella e cella. Intel afferma che il progetto 3D floating gate aiuta a isolare le celle per ridurre l'interferenza. In ogni caso, sofisticati algoritmi di correzione dell'errore come LPDP sono un ingrediente chiave per aumentare la resistenza.

Screenshot 2

Intel ha eluso molte delle sfide prestazionali associate alla NAND QLC modificando il firmware e usando regolazioni intelligenti per quanto concerne le prestazioni in idle. La tecnologia Intelligent Dynamic SLC-Caching, che usa un insieme di veloce memoria SLC simulata per aumentare le prestazioni dei dati scritti in entrata, segue un approccio in due passaggi.

Screenshot 5

Gli SSD 660p hanno una cache SLC statica che è pari a 6, 12 o 24 GB a seconda della capacità dell'SSD. La capacità della cache statica non cambia mai, ma l'SSD ha un insieme di cache SLC dinamica più ampio che aumenta ulteriormente le prestazioni.

La capacità della cache dinamica si regola in modo bidirezionale in base alla quantità di dati archiviati sull'SSD. In altre parole, la cache si riduce mentre riempite l'unità d'informazioni ma si espande quando le cancellate. I 660p con capacità più alta hanno una cache SLC dinamica maggiore, come indicato nel grafico sopra.

La cache SLC si svuota nella QLC durante i periodi di idle, ma Intel ha una nuova opzione "on-demand" per aumentare le prestazioni se avete le prestazioni SLC subito dopo aver bombardato l'unità con scritture. Questa caratteristica vi permette di svuotare manualmente la cache SLC verso la QLC. Intel ha aggiunto questa caratteristica a SSD Toolbox in versione 3.5.3.

Specifiche tecniche

  Intel SSD 660P 512GB Intel SSD 660P 1TB Intel SSD 660P 2TB
Prezzo $99.99 $199.99 $399.99
Capacità (Utente / grezza) 512GB / 512GB 1024GB / 1024GB 2048GB / 2048GB
Form Factor M.2 2280 (singola faccia) M.2 2280 (singola faccia) M.2 2280 (singola faccia)
Interfaccia / Protocollo PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3
Controller SMI 2263 SMI 2263 SMI 2263
DRAM NANYA DDR3L NANYA DDR3L NANYA DDR3L
Memoria IMFT 64L 3D QLC IMFT 64L 3D QLC IMFT 64L 3D QLC
Lettura sequenziale 1500 MB/s 1800 MB/s 1800 MB/s
Scrittura sequenziale 1000 MB/s 1800 MB/s 1800 MB/s
Lettura casuale 90.000 IOPS 150.000 IOPS 220.000 IOPS
Scrittura 220.000 IOPS 220.000 IOPS 220.000 IOPS
Codifica AES-256 AES-256 AES-256
Resistenza 100 TBW 200 TBW 400 TBW
Garanzia 5 anni 5 anni 5 anni
Part Number SSDPEKNW512G8 SSDPEKNW010T8 SSDPEKNW020T8

Intel indica per i modelli da 1 e 2 TB un throughput in lettura/scrittura sequenziale fino a 1,8 GB/s, mentre il modello si ferma rispettivamente a 1,5 / 1 GB/s. Il dato che riguarda la scrittura è basato sulla cache SLC dinamica del 660p, quindi l'unità potrebbe rallentare con carichi di scrittura estesi quando il carico finisce sulla NAND QLC nativa. Abbiamo simulato la condizione con un test nel caso peggiore, e il modello da 1 TB è sceso fino a circa 100 MB/s dopo aver scritto 130 GB di dati partendo dall'essere totalmente vuoto. Data la dimensione delle cache SLC del 660p probabilmente non vi imbatterete mai in questa condizione.

L'Intel SSD 660p da 2 TB raggiunge prestazioni in lettura e scrittura casuale fino a 220.000 e 220.000 IOPS, ma i modelli meno capienti hanno prestazioni in lettura casuale minori. La nostra unità da 1 TB arriva fino a 150.000 IOPS per tale valore.

  TBW DWPD Garanzia
Intel SSD 660p 1TB 200 0.11 5
Intel SSD 600p/760p 1TB 576 0.32 5
Samsung 860/970 EVO 1TB 600 0.33 5
WD Black 1TB 600 0.33 5
WD Blue 3D 1TB 400 0.2 3
Crucial MX500 1TB 360 0.2 5

Intel fissa la resistenza del 660p da 512 a 100 TBW, o poco più di 0,1 drive write per day (DWPD) lungo i 5 anni di garanzia. La resistenza del 660p è (di media) il 33% inferiore a quella di altri SSD PCIe e circa la metà degli SSD SATA a basso budget. 200 TBW di resistenza potrebbero non sembrare molti, ma Intel afferma che dovrebbero essere sufficienti per la maggior parte dei carichi leggeri e rapidi che interessano i PC desktop. Se i vostri carichi sono più intensi, come il trasferimento frequente di file video, l'edizione di video o altri compiti di classe workstation, altri SSD sono una scelta migliore.

Il 660p è dotato di codifica AES-256 con supporto Pyrite 1.0 e 2.0, il che è una bella aggiunta per chi ha a cuore la sicurezza.

Da vicino

L'Intel SSD 660p è un SSD PCIe 3.0 x4 che si presenta in formato M.2 2280 a singola faccia. Comunica con il sistema tramite protocollo NVMe 1.3 e pesa appena 5,5 grammi. Ci sono due chip QLC a 64 layer da 512 GB sul PCB.

Intel SSD 660p 1TB M 2 NVMe SSD 7
Intel SSD 660p 1TB M 2 NVMe SSD 5
Intel SSD 660p 1TB M 2 NVMe SSD 4
Intel SSD 660p 1TB M 2 NVMe SSD 3
Intel SSD 660p 1TB M 2 NVMe SSD 2

Le unità 660p hanno un controller SMI 2263 accompagnato da un firmware proprietario. Un singolo chip NANYA DDR3L da 256 MB si affianca al controller. La maggior parte degli SSD ha un rapporto tra DRAM e NAND di 1 MB : 1 GB, ma il 660p sale a 1 MB : 4 GB. Intel potrebbe comprimere la mappa LBA o implementare la funzione Host Memory Buffer (HMB), che memorizza una parte della mappa LBA nella memoria di sistema.