Tom's Hardware Italia
Accessori PC e Gaming

Recensione Logitech MX Vertical, mouse verticale e wireless

Logitech MX Vertical   L'MX Vertical completa la gamma di mouse di Logitech, offrendo l'impugnatura verticale e alte prestazioni votate alla produttività. PRO: Impugnatura verticale, connettività wireless sia bluetooth che tramite adattatore, possibilità di usare il mouse tramite cavo quando la batteria è scarica, presenza della USB di tipo C, ottimo grip ed ergonomia, autonomia […]

Logitech MX Vertical

 

L'MX Vertical completa la gamma di mouse di Logitech, offrendo l'impugnatura verticale e alte prestazioni votate alla produttività.

71ZLMX05X4L  SL1500


Il mouse MX Master di Logitech è diventato negli anni un'icona dei mouse da lavoro, grazie alla sua ergonomia e alle numerose funzioni, studiate in maniera apposita per incrementare la produttività. L'azienda svizzera ha introdotto da poco il suo primo mouse verticale, l'MX Vertical, che promette di rendere l'uso di questa periferica ancora più naturale, grazie all'impugnatura con un'inclinazione di 57 gradi, che consente di avere una presa in grado di ridurre la pressione sul polso e la tensione sull'avambraccio.

Dopo circa due settimane d'uso, possiamo descrivere i lati positivi, ma anche quelli negativi, nella nostra recensione.

Design e materiali

Il design dell'MX Vertical non richiama in nessun modo quello dell'MX Master. Sono scomparse infatti le linee spigolose e aggressive che ricordavano un'auto sportiva e che hanno reso la serie Master riconoscibile, a favore di linee più morbide e arrotondate. La principale ragione che ha portato a questo cambiamento è che, nell'MX Vertical, la mano va a stringere l'intera superficie; da qui la necessità di ammorbidire le linee per una presa più confortevole.

logitech mx vertical mouse 01

Per quanto riguarda i materiali, la parte laterale, quella che poi viene impugnata dalla mano, è interamente in silicone, con una trama che rende la presa più confortevole oltre che aumentare il grip. Nella parte destra si trovano i due classici pulsanti e la rotella per lo scorrimento verticale, sulla sinistra ulteriori due pulsanti laterali.

logitech mx vertical mouse 07

In alto un inserto in alluminio riporta il neo-brand logi, oltre ad un pulsante che, se premuto, permette di cambiare la velocità del puntatore. La parte inferiore del mouse è invece in plastica grigia e nasconde il pulsante di accensione e spegnimento, il pulsante per la selezione dei dispositivi accoppiati e il sensore, lo stesso dell'MX Master. Si tratta di un sensore ottico Darkfield High Precision Tracking con 4000 DPI, in grado di tracciare il movimento su qualsiasi materiale, anche vetro o altre superfici lucide.

Anteriormente, per la prima volta su una periferica Logitech, c'è una porta USB di tipo C, che serve sia per la ricarica che eventualmente per usare il mouse in modalità cablata.

Leggi anche: Recensione MX Master 2S, più che un mouse un capolavoro.

Nella confezione sono inclusi un cavo USB / USB-C e il dongle Unifying che permette di usare il mouse in modalità wireless anche su quei dispositivi non dotati di Bluetooth (come ad esempio alcuni PC fissi), oltre che ad alcuni manuali di istruzioni.

Software e funzioni

Per usare al 100% le potenzialità dell'MX Vertical è necessario scaricare il software Logitech Options, che funziona con tutte le periferiche dell'azienda. Tramite la prima pagina del software è possibile personalizzare le azioni di ogni singolo pulsante: il pulsante nella parte superiore serve, di default, per selezionare tra due velocità di scorrimento del puntatore. Tenendolo premuto e spostando il mouse a destra o a sinistra, si può regolare in maniera precisa la velocità a seconda delle proprie esigenze. 

Questa è l'unica funzione studiata in maniera specifica per questo mouse, in quanto tutte le altre sono in comune non solo con tutta la serie MX, ma anche con altri mouse compatibili come per esempio il Logitech M720 Triathlon, un MX Master in miniatura.

main page JPG
page 3 JPG

Tramite la seconda pagina si può andare a regolare la velocità del puntatore, grazie agli appositi slider: purtroppo non è possibile avere l'esatto livello di DPI, cosa sicuramente più vicina a un utente avanzato, ma dato il target "professionale" a cui si rivolge questo mouse, capiamo tale scelta, in quanto favorisce un'intuitività visiva maggiore.

Presente anche la funzione "Flow", introdotta con l'MX Master 2S, che permette di usare il mouse su due PC collegati alla stessa rete Wi-Fi senza agire su alcun pulsante, oltre che a trasferire documenti e file dall'uno all'altro. Una funzione molto apprezzata soprattutto per chi lavora quotidianamente con due dispositivi, anche con sistema operativo diverso.

page 4 JPG
Pagina configurazione Logitech Flow

Sempre tramite software è poi possibile monitorare l'autonomia residua, tramite un indicatore con tre tacche. Sebbene Logitech dichiari fino a quattro mesi di autonomia, avremmo preferito che venisse indicata la percentuale residua. Non abbiamo ancora usato il mouse per quattro mesi, ma non mancheremo di aggiornarvi sull'autonomia appena arriverà il momento.

page 6 JPG

Infine, è possibile personalizzare le funzioni di ciascun pulsante a seconda del programma usato. Si può per esempio decidere di usare i pulsanti laterali per la regolazione del volume mentre usiamo Spotify, o per allungare e stringere la timeline quando usiamo Adobe Premiere.

Connettività

Come tutti i mouse della linea MX e anche tanti altri compatibili con il software Logitech Options, anche questo MX Vertical permette la connessione tramite tre modalità. La prima è con il Bluetooth: sarà sufficiente premere il tasto di selezione del dispositivo nella parte inferiore, finchè il numero associato al dispositivo da abbinare, non lampeggerà velocemente. A tal punto potremmo avviare l'abbinamento. Il secondo è tramite adattatore Unifying, un adattatore USB fornito in confezione. Infine collegando il cavo USB C al nostro PC. Tale possibilità, che in realtà difficilmente verrà usata, permette in realtà di continuare a usare il mouse anche se la batteria è scarica.

logitech mx vertical mouse 10
Porta USB C frontale

logitech mx vertical mouse 13
Adattatore USB Unifying

Potremmo abbinare il mouse a tre dispositivi diversi, sia nella forma, PC, Smartphone, Tablet, sia nel sistema operativo, Android, iOS, Windows, Mac OS, e poter selezionare l'uno o l'altro tramite il pulsante apposito nella parte inferiore.

Uso

Abbiamo usato l'MX Vertical in sostituzione dell'MX Master 2S, che abbiamo da circa un anno, proprio per questo saranno inevitabili alcuni confronti, necessari anche per capire se conviene passare dall'uno all'altro per una maggiore ergonomia.

logitech mx vertical mouse 05

Sono state necessarie un po' di ore per adattarsi completamente alla nuova impugnatura. L'MX Vertical misura infatti 11,8 x 7,8 x 7,8 cm con un peso di 132 grammi, contro i 12,6 x 8,6 x 4,9 cm e 145 grammi di peso dell'MX Master. In particolare la maggiore altezza ha creato qualche difficoltà soprattutto quando si passa dalla tastiera al mouse, dovuta al precedente e pluriennale uso di mouse dal profilo decisamente più basso.

Nella maggior parte dei casi abbiamo urtato il mouse facendolo talvolta cadere. Nulla di preoccupante, ma è giusto indicare che una piena familiarità potrebbe richiedere anche diversi giorni d'uso del nuovo mouse.

logitech mx vertical mouse 14
Tutti i prodotti Logitech MX. Si notano al centro MX Vertical, in alto MX Anywhere 2S, in basso a sinistra MX Master 2s e in basso a destra MX Ergo

Fatta questa premessa, l'inclinazione di 57° consente di avere una presa molto rilassata e di conseguenza anche di muovere decisamente meno il polso, evitando qualsiasi tipo di sovraffaticamento.  Da sottolineare che anche con l'MX Master non abbiamo mai percepito tale sensazione, ma se si passa velocemente dall'uno all'altro, si avverte come l'impugnatura con il mouse verticale applichi una forza minore sul polso. L'impugnatura verticale è comunque dedicata a chi soffre di sindrome del tunnel carpale e più in generale di infiammazioni al polso o all'avambraccio. Tali utenti potrebbero trovare nell'MX Vertical il giusto compromesso tra comodità e produttività.

Leggi anche: Guida all'acquisto dei migliori mouse da lavoro del 2018.

Tuttavia, a differenza dell'MX Master, mancano l'Infinite Scroll, ovvero la possibilità di far scorrere liberamente la rotella centrale – molto utile quando si consultano lunghi file PDF, o pagine web e a cui difficilmente si rinuncia dopo averla provata – oltre che lo scroller laterale. Quest'ultima è un'assenza che ci lascia con l'amaro in bocca: lo scroller laterale è infatti comodo per navigare orizzontalmente su file, foto, Excel, elenchi e tanto altro, e la sua mancanza rende necessario fare maggiori movimenti con il polso, cosa che va in contraddizione con lo scopo principale del mouse, ovvero quello di offrire la massima facilità d'uso riducendo al minimo i movimenti.

logitech mx vertical mouse 17
Rotella di scorrimento laterale su MX Master 2S

Per quanto riguarda l'impugnatura, io che ho una mano piuttosto grande – 21,5 cm di estensione dal polso all'estremità del dito medio – mi sono ritrovato ad avere una presa comoda e stabile. Segnalo però che chi ha una mano piccola, potrebbe riscontrare qualche complicazione a tenere in mano e usare questo mouse. È un mouse particolare, andrebbe prima provato per capire se la particolare conformazione si adatta bene alla vostra presa oppure no.

Verdetto

L'MX Vertical è un importante step evolutivo nella famiglia dei mouse ergonomici e della gamma MX di Logitech, che adesso si rivela una delle più complete attualmente disponibili. Si unisce infatti al già ben noto MX Master, MX Anywhere e alla trackball MX Ergo, offrendo agli utenti la possibilità di scegliere il dispositivo più adatto a coprire determinate esigenze.

Seppur l'MX Master 2S rimanga il più completo e con meno compromessi considerando il rapporto prezzo/produttività e l'MX Ergo si rivolga a tutti quegli utenti che necessitano di operatività in spazi ridotti, l'MX Vertical è il prodotto ideale per tutti coloro che necessitano di un'impugnatura verticale e il primo ad adottare la USB di tipo C.

logitech mx vertical mouse 15

Un dispositivo sicuramente di fascia alta, ma con un prezzo di 114,99 euro, ben 30 euro in più rispetto agli altri mouse della famiglia MX. Per chi possiede già un MX Master, rinunciare a scroller laterale e Infinite Scroll, non è una cosa semplice, tuttavia, chi cercasse tale impugnatura con tutte le funzioni permesse dal software, la personalizzazione e l'estrema affidabilità di un sensore più che collaudato insieme ad un'autonomia che garantisce anche quattro mesi di utilizzo, potrebbe trovare nell'MX Vertical il prodotto perfetto. Un mouse che soddisfa specifiche esigenze e per questo non adatto a tutti.

Purtroppo, in tutta la serie MX manca ancora un prodotto dedicato agli utenti mancini, che ancora una volta sono costretti a cercare altre alternative, in attesa che Logitech possa proporre qualcosa anche per loro.


Tom's Consiglia

Se vuoi provare l'esperienza di un mouse verticale senza spendere troppo, quest'alternativa di Anker potrebbe fare al caso tuo. Su amazon costa solo 19,99 euro tramite questo link.