Computer Portatili

Prestazioni

Pagina 3: Prestazioni

Calore e autonomia

Oltre che silenzioso il MacBook resta anche fresco durante l'uso grazie alla buona progettazione del sistema di dissipazione del calore. Dopo avere riprodotto un video HD in streaming per 15 minuti ho registrato una temperatura di 27,9 gradi sul touchpad, mentre sulla tastiera è arrivata al massimo a 32,1 gradi.

frontback

Solo il fondo della base si è avvicinato alla soglia di comfort che possiamo considerare di circa 35 gradi, ma non l'ha mai superata.

 

Apple ha sviluppato una nuova batteria sagomata fatta apposta per riempire ogni minimo spazio libero nella base del MacBook. Inoltre Apple sostiene che il display sottile è il 30 percento più efficiente in termini di risparmio energetico rispetto a quelli installati in qualsiasi altro MacBook. Il risultato è che con il test di navigazione Internet in Wi-Fi, con una luminosità dello schermo impostata a 100 candele, il MacBook è stato acceso per 8 ore e 43 minuti.

Leggi anche: Asus ZenBook UX305, il primo della classe

Un tempo che è di circa un'ora in più rispetto alla media di categoria, e che supera anche quello che abbiamo registrato con la versione touchscreen Quad HD dell'XPS 13 (7 ore e 24 minuti). È da ricordare tuttavia che la versione senza touch a 1080p dell'XPS 13 ha totalizzato 11 ore e 42 minuti, e che il MacBook Air da 13 pollici ha superato le 12 ore. Anche l'Asus UX305 (con schermo a 1080p) ha battuto il MacBook totalizzando 9 ore e 38 minuti.

 

Prestazioni sufficientemente buone

Molti ultraportatili nella stessa fascia di prezzo (e anche più bassa) del MacBook offrono configurazioni con processori Core i5. Apple al contrario ha optato per una CPU Intel Core M a 1.1 GHz che è più efficiente dal punto di vista energetico e non richiede un sistema di raffreddamento attivo (ventole). La configurazione di base prevede 8 GB di RAM e una memoria flash PCIe da 256 GB.

Nell'uso quotidiano il MacBook ha gestito senza problemi oltre 10 applicazioni aperte mentre navigavo in Internet con Chrome con diverse tab aperte.

Con Geekbench 3, che misura le prestazioni complessive del sistema, il nuovo MacBook ha registrato 4.631 punti, che è un valore leggermente più alto di quello incassato dal Core M dell'Asus UX305 (4.623 punti). Però rimane dietro all'XPS 13 equipaggiato con CPU Core i5 che ha messo a segno circa mille punti in più (5.653 punti), e al MacBook Air 2014 con una CPU simile (5.393 punti). Nel caso ve lo stiate chiedendo, il MacBook Pro da 13 pollici con Core i5, che ha lo stesso prezzo, ha totalizzato 7.113 punti.

La memoria flash sicuramente dà un po' di pepe a questa configurazione. Nel test di trasferimento file, che consiste nella duplicazione di una cartella di 4,86 GB di file multimediali misti, il MacBook ha fatto registrare un transfer rate di 254,5 MBps, che svernicia i 154,2 MBps dell' XPS 13 e i 154,2 MBps dell'Asus.

Sappiate inoltre che non il MacBook potete anche fare editing video, ma non è molto veloce. Con iMovie ho importato la stessa clip HD 720p da 35 MB che avevo usato nelle prove del MacBook Air da 13 pollici, quindi ho creato un nuovo video con il template Modern. Ho corretto il video con le impostazioni automatiche e quindi l'ho esportato in qualità Media. Il MacBook ha impiegato 1 minuto e 36 secondi a terminare il lavoro, mentre l'Air l'aveva liquidato in 52 secondi.

Infine, non aspettatevi di giocare con i titoli più popolari appoggiandovi alla grafica integrata HD Graphics 5300 di questo notebook. Anche a bassa risoluzione (1280 x 800 pixel), il MacBook non è andato oltre i 27 frame al  secondo con World of Warcraft. Un risultato inferiore al traguardo di giocabilità di 30 FPS.