Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Rise of the Tomb Raider e Tom Clancy’s The Division

Pagina 7: Rise of the Tomb Raider e Tom Clancy’s The Division
Rise of the Tomb Raider (DX12) La RTX 2070 mantiene un vantaggio del 5% sulla GTX 1080 in Rise of the Tomb Raider a 2560×1440 con impostazioni Very High e SSAA. È l’11% più veloce della RX Vega 64. Tuttavia, tutte e tre le schede sono all’incirca della stessa classe. Disabilitiamo l’SSAA dopo aver impostato […]

Rise of the Tomb Raider (DX12)

La RTX 2070 mantiene un vantaggio del 5% sulla GTX 1080 in Rise of the Tomb Raider a 2560×1440 con impostazioni Very High e SSAA. È l’11% più veloce della RX Vega 64. Tuttavia, tutte e tre le schede sono all’incirca della stessa classe.

Disabilitiamo l’SSAA dopo aver impostato la risoluzione 4K. L’impostazione Very High è comunque troppo da digerire per la RTX 2070, la GTX 1080 o la RX Vega 64. Un frame rate medio sopra 50 sembra promettente per la RTX 2070. Una volta che i frame rate sono messi a confronti per il percentile, vediamo che il 5% più lento dei frame è sotto i 40 FPS. Siamo davanti a un altro esempio di RTX 2070 inadeguata per il 3840×2160 usando le impostazioni di qualità più alte.

Tom Clancy’s The Division (DX12)

L’architettura Turing cede il suo predominio in The Division: la RTX 2070 viene battuta dalla RX Vega 64 a 2560×1440 usando il preset Ultra. La nuova scheda Founders Edition finisce con il 4% di prestazioni in più rispetto alla GTX 1080, anche se con un costo maggiore del 20% rispetto alle GTX 1080 più economiche.

Malgrado 8 GB di memoria HBM2 e il vantaggio nel bandwidth di memoria, la RX Vega 64 cede il passo alla RTX 2070 in 4K. Detto questo, nessuna scheda è abbastanza veloce usando l’impostazione Ultra da produrre prestazioni giocabili. Solo la RTX 2080 Ti e la Titan V raggiungono una media di oltre 60 FPS in questo benchmark integrato.