Storage

Recensione SSD Crucial MX300 da 750 GB

Pagina 1: Recensione SSD Crucial MX300 da 750 GB

Crucial MX300

 

Il Crucial MX300 da 750 GB è il primo con memoria 3D TLC di Micron.

Crucial MX300 750GB Ecom

Il nuovo SSD Crucial MX300 da 750 GB porta sul mercato consumer, per la prima volta, la memoria NAND flash 3D di Micron. Il nuovo prodotto rappresenta un banco di prova per Micron, che dopo un uso intenso della memoria 2D planare a 16 nanometri deve giocoforza passare alla memoria 3D per continuare ad aumentare la densità. La nuova NAND 3D TLC di Micron, di fatti, triplica la densità rispetto alla NAND 2D a 16 nanometri. Un beneficio collaterale, non immediato ma per il futuro, riguarda una riduzione dei prezzi degli SSD e una maggiore diffusione di unità ad alta capacità. Entro quattro anni potremmo assistere al debutto di SSD da 10 TB nel settore consumer.

Crucial MX300 750GB Ecom

Prima di addentrarci nei dettagli degli SSD MX300 di Crucial, concentriamoci sulla memoria 3D a bordo di questi prodotti. Ci sono attualmente otto part number per i package 3D MLC che spaziano da 32 GB (un die per package) a 256 GB (otto die per package). Tre package offrono FortisFlash. Ci sono 10 package differenti per la memoria 3D TLC che vanno da 48 GB (un die per package) fino a 768 GB (16 die per package)! Sei di questi package usano la tecnologia FortisFlash per garantire una durata più alta e aumentare le prestazioni di picco.

FortisFlash ha aggiunto alla gamma Micron la funzionalità Dynamic Write Acceleration (un layer SLC emulato), tra le altre caratteristiche. Si è trattato di un buon inizio, ma l'azienda ha fatto diversi passi avanti con l'introduzione della propria memoria 3D Flash. Ad esempio questa è la prima 3D NAND a usare floating gate, una tecnologia che sia Intel che Micron usano da molti anni.

   Multi-Level Cell (MLC) Triple-Level Cell (TLC)
Densità 32GB (256Gb) die 48GB (384Gb) die
Processo, Bit/Cella 3D, 2 bit per cella 3D, 3 bit per cella
Velocità 533 MT/s e 667 MT/s 533 MT/s e 667 MT/s
Dimensione pagina 16,384 + 2208 byte 16,384 + 2208 byte
Pagine per blocco 1024 1536
Dimensione blocco 16.384 + 2208K byte 27.888 byte
PROG (Typ/Max) 1300µs/2500µs 1630µs/5000µs
Ciclo P/E  3000 + read retry 1500 LDPC / 500 BCH
ONFi Compliance 4.0 4.0

Samsung e SK hynix adottano la tecnologia charge trap. Anche SK hynix ha provato ad adottare la tecnologia floating gate ma ha riscontrato difficoltà di funzionamento a questi livelli di miniaturizzazione. IMFT, al contrario, ci ha detto che è una tecnologia per cui vale fare uno sforzo in più perché consente di ridurre la perdita di ricarica e l'interferenza tra celle vicine. Queste condizioni non sono un problema con le attuali 3D Flash, al momento; con lo stack che cresce verticalmente e si riduce sul piano orizzontale, le leggi della fisica impongono restrizioni. IMFT pensa che la tecnologia floating gate le assicurerà un vantaggio in futuro. La nuova flash usa quattro piani (quad plane) per interfacciarsi al controller. Samsung usa 3D NAND dual plane da diverse generazioni di prodotti. 

I benefici

Secondo Crucial tra i benefici della 3D NAND abbiamo:

  • Maggiore capacità: capacità tre volte maggiore rispetto alle attuali NAND planari per offrire SSD grandi come una gomma da masticare da 2 TB con la NAND 3D MLC e soluzioni da 3,5 TB delle stesse dimensioni con la NAND 3D TLC. Si possono inoltre avere SSD da 2,5 pollici con più di 8 TB con la NAND 3D MLC e soluzioni da 10 TB con la NAND 3D TLC.
  • Incremento delle prestazioni: bandwidth in lettura e scrittura e velocità di I/O nettamente superiori, così come prestazioni in lettura casuale migliori grazie alla modalità di lettura veloce 4K della 3D NAND.
  • Consumare meno: ridurre i consumi in modalità standby con le nuove caratteristiche per la modalità sleep della 3D NAND che riducono i consumi fino ad avere un die NAND inattivo – anche quando c'è un altro die attivo nello stesso package.

I Crucial MX300 sono il primo prodotto a usare la nuova tecnologia 3D NAND di IMFT e il primo modello in quella famiglia è un SSD da 750 GB in edizione limitata. Al suo interno ci sono due die su ogni package e otto package sul PCB. L'azienda ha intenzione di aggiungere alla gamma altri prodotti con l'aumento della produzione e la realizzazione di altre configurazioni di package.

Specifiche SSD Crucial MX300 da 750 GB

Anche se al CES 2016 abbiamo visto una demo funzionante di un controller Silicon Motion SM2258 compatibile con la memoria 3D, Crucial ha scelto di usare il controller Dean a 28 nanometri di Marvell per la famiglia MX300. L'88SS1074-BSW2 è arrivato nel maggio 2014 con il suo controller a quattro canali e supporto low-density parity check (LDPC). Crucial ha sviluppato il firmware in casa per ottenere il massimo dalla propria flash in termini di prestazioni e durata.

Controller Marvell 88SS1074 4 canali "Dean"
DRAM 1GB LPDDR3 1333 MHz
NAND Flash Micron 1st Generation 32 layer 3D TLC 384 Gbit, 2 die per package con 8 package
Lettura sequenziale 530 MB/s
Scrittura sequenziale 510 MB/s
Lettura casuale 92.000 IOPS
Scrittura casuale 83.000 IOPS
Durata 220 TBW (120GB al giorno, per 5 anni)
Garanzia 3 anni

L'MX300 da 750 GB che proviamo in questo articolo ha 768 GB di memoria NAND Flash. La parte in eccesso serve per attività in background come garbage collection e wear leveling. Di certo in futuro vedremo versioni da 500 GB e 1 TB. Non sorprendetevi se non ci sarà un modello da 128 GB, salvo che nel mercato embedded. Sappiamo che Micron punta a offrire modelli con più terabyte, quindi gli SSD diventeranno sempre più capienti perdendo per strada alcune vecchie capacità.

Come si può immaginare dal controller a quattro canali, la serie MX300 è un prodotto mainstream che secondo Crucial può raggiungere fino a 530 MB/s in lettura sequenziale e 510 MB/s in scrittura sequenziale. Le prestazioni casuali arrivano rispettivamente a 92.000 e 83.000 IOPS con l'aiuto della Dynamic Write Acceleration.

Caratteristiche avanzate

  • Dynamic write acceleration
  • Redundant Array of Independent NAND (RAIN)
  • Multistep data integrity algorithm
  • Adaptive thermal protection
  • Protezione da improvvisa assenza di energia
  • Data path protection
  • Active garbage collection
  • Supporto TRIM
  • Self-Monitoring and Reporting Technology (SMART)
  • LDPC Error Correction Code (ECC)
  • Supporto device sleep
  • Codifica hardware AES 256-bit (conformità TCG Opal 2.0 e IEEE-1667)

Tutte le caratteristiche avanzate sono presenti negli SSD Crucial precedenti. L'MX300 non offre nulla di nuovo a parte la memoria. È anche il primo SSD Crucial con controller Marvell. Siamo felici di vedere che la protezione dall'improvvisa assenza di energia è presente perché fa sì che i dati non vadano persi. Questa forma di protezione è orientata a conservare i dati a riposo e sono molto pochi gli SSD consumer che offrono questo livello di protezione.

Prezzi, garanzia e accessori

L'MX300 da 750GB ha un prezzo consigliato di 200 dollari. In Italia il prodotto è disponibile su Amazon e sul negozio ufficiale Crucial intorno ai 225 euro. Oltre all'SSD avrete una chiave di Acronis TrueImage HD e un supporto da 7 a 9,5 mm. Il software Crucial Storage Executive non era disponibile al momento della prova, ma ora è disponibile e abilita Momentum Cache, un algoritmo di buffer DRAM che può aumentare le prestazioni del disco.

r 600x450
r 600x450
r 600x450
r 600x450

L'MX300 è venduto con tre anni di garanzia che sono limitati a 220 terabytes written. Quel dato di durata vuole indicare, in parole spicciole, 120 GB di scritture al giorno per cinque anni.

Anche se si tratta solo di un piccolo cambiamento, l'edizione limitata dell'MX300 da 750 GB è venduta in una scatola argentata anziché il "normale blu Crucial". Similmente agli altri SSD dell'azienda, non ci sono informazioni sulle prestazioni stampate sulla scatola.

Lo chassis dell'unità è simile a quelli che arrivano da Taiwan e Cina. Il metallo è molto sottile anche se non dovrebbe rappresentare un problema termico dato che il controller Marvell a quattro canali genera poco calore.

L'MX300 usa un circuito stampato che non abbiamo mai visto prima. Da notare la fila di condensatori tra controller e memoria. Si suppone che mantengano la memoria attiva abbastanza a lungo per salvare i dati nelle pagine inferiori in caso di assenza di energia. Molti non apprezzano questa soluzione fino a quando non ne hanno bisogno. Ci piacerebbe si diffondesse maggiormente.

La star, in ogni caso, è la memoria 3D NAND di Micron. Sappiamo che la densità è di 96 GB per package, e ogni package contiene due die. Questa configurazione garantisce la tecnologia FortisFlash per la Dynamic Write Acceleration e altre caratteristiche avanzate che aumentano prestazioni e durata. Micron venderà inoltre memoria 3D senza FortisFlash sia in versione MLC che TLC, anche se gran parte dei part number che abbiamo visto include ulteriori caratteristiche.