Tom's Hardware Italia
Software

Risultati Benchmark: uso memoria e gestione

Pagina 14: Risultati Benchmark: uso memoria e gestione
Recensione – Test dei cinque browser più diffusi per decretare il migliore.

Risultati Benchmark: uso memoria e gestione

Invece di prendere in considerazione esclusivamente la quantità di memoria usata da ogni browser, ci siamo concentrati anche su com’è gestita la memoria stessa. Abbiamo effettuato le misurazioni con il browser aperto su singola scheda, l’homepage di Google, dopo cinque minuti di inattività. Poi abbiamo aperto altre 39 schede, usando i primo 40 siti indicati da Quantcast. Ci siamo assicurati che ogni sito fosse caricato completamente, atteso cinque minuti e preso uno screenshot del task manager di Windows. Abbiamo poi chiuso tutte le schede eccetto la prima, google.com, atteso ancora cinque minuti e preso una nuova misurazione. Infine abbiamo fatto "riposare" il browser per altri cinque minuti e misurato ancora per vedere se l’uso della memoria era calato.

Abbiamo ripetuto questa sequenza tre volte per ogni browser, usando siti online (non salvati su hard disk). Molti dei siti usati hanno contenuti variabili, che andrebbero persi con un salvataggio in locale; in questo caso l’uso della memoria sarebbe stato artificialmente minore.

Singola scheda

IE8 usa il minor quantitativo di memoria con una sola scheda. Safari è secondo con un distacco minimo. Chrome e Firefox seguono. Opera è ultimo e usa più del doppio della memoria rispetto al browser Microsoft.

Pagina 14: Risultati Benchmark: uso memoria e gestione

Indice