Raffreddamento

ROG Ryujin e Ryuo, Asus nel mondo dissipatori a liquido

Si chiamano ROG Ryujin e ROG Ryuo i due primi dissipatori a liquido AIO per microprocessori di Asus. Entrambi integrano uno schermo OLED a colori da 1,77 pollici chiamato LiveDash per mostrare statistiche di sistema in tempo reale e GIF personalizzate.

Non è però l'unica novità. Nel Ryujin c'è anche una microventola integrata da 60 mm nella copertura della pompa che garantisce ulteriore raffreddamento ai VRM e agli SSD M.2 posti accanto al socket della CPU, in modo da ridurre le temperature fino a 20 °C (secondo Asus).

Sul radiatore sono presenti anche delle ventole Noctua iPPC-2000 PEM con flusso d'aria migliorato in grado di ridurre i livelli di rumorosità.

asus rog ryujin
Asus ROG Ryujin – clicca per ingrandire

ROG Ryujin è disponibile in versioni da 360 e 240 mm, a cui non manca ovviamente l'ormai onnipresente illuminazione Aura RGB e tubi rinforzati "sleeved" per una maggior durata nel tempo.

asus rog ryuo
Asus ROG Ryuo – clicca per ingrandire

Il ROG Ryuo è invece da 240 e 120 millimetri, ed è quindi pensato per configurazioni più modeste. Basato su un progetto Asetek, perde la microventola integrata e le ventole Noctua. Lo schermo OLED è presente, ma ci sono ulteriori nove LED sul dissipatore stesso.

Leggi anche: TUTTE LE NEWS del Computex 2018!

Le ventole del radiatore sono ideate da Asus e non da Noctua, e usano il progetto Wing Blade che ritroviamo sulle schede video ROG. Si tratta di ventole ottimizzate per un elevato flusso d'aria e una bassa rumorosità.


Tom's Consiglia

Vuoi placare i bollenti spiriti del tuo processore? L'NZXT Kraken X62 è proprio quello che cerchi.