Periferiche di Rete

Pag 2

Pagina 6: Pag 2

Caratteristiche Wireless, continua

Le impostazioni di Advanced Wireless, visibili nella Figura 12, sono più comprensibili rispetto a quelle di altri prodotti concorrenti. É difatti possibile configurare il livello di potenza della trasmissione (Alto, Medio, basso) e il solito set di opzioni per Beacon Period, RTS, livelli di frammentazione e intervallo DTIM.

Figura 12: Impostazioni avanzate del Wireless. (Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

É bello vedere il controllo L2 Isolation (normalmente disabilitato), che proibisce ai client wireless di comunicare tra loro. É altrettanto interessante vedere il controllo WMM Enable (normalmente abilitato), date tutte le funzionalità di QoS intelligente Ubicom integrate nel 655. Ma non si può essere Certificati Wi-Fi senza supportare WMM, quindi ecco anche questa impostazione. Un giorno, cercheremo di capire se WMM fa veramente qualcosa di utile.

L’ultima opzione, Short GI, è abilitata di default e serve per impostare il tempo che il ricevente aspetta prima di processare il segnale. La documentazione D-Link fornisce la seguente definizione per impostare al meglio questo valore:

Utilizzando un piccolo intervallo di tempo (400ns) si può aumentare il throughput ma in alcune installazioni si possono aumentare le possibilità di errori a causa all’aumentata sensibilità ai riflessi delle frequenze radio. Selezionate l’opzione che funziona al meglio nella vostra installazione.

Abbiamo lasciato questa impostazione ai suoi valori di default per tutti i nostri test, senza notare alcun problema che gli possa essere direttamente attribuito.

Da notare che se si imposta la modalità 802.11 a 802.11g o mixed 11g/n, apparirà un’ulteriore opzione, Extra Wireless Protection che controlla il meccanismo di protezione per le WLAN 802.11b e che fa parte della specifica 802.11g.

In aggiunta al supporto WMM menzionato precedentemente, il 655 supporta anche la tecnologia WISH (Wireless Intelligent Stream Handling) di Ubicom che, secondo Ubicom stessa, "ricerca continuamente e automaticamente stream sul link wireless ed assicura che vengano trasmessi ad una appropriata priorità". Detta in altro modo, WISH applica la stessa tecnologia di prioritarizzazione che il 655 applica al traffico Internet in uscita, al traffico tra il 655 e i client wireless. Comunque, WISH non fa miracoli e non aggiunge ulteriore banda a quella di cui disponete, perciò se state cercando di fare stream HD su una connessione wireless da 10 Mbps, WISH non vi eviterà di avere un’immagine irregolare o inguardabile.

Infine, da notare che D-Link ha preso il tipico filtro wireless sugli indirizzi MAC e l’ha applicato ad entrambe le connessioni wireless e via cavo. La funzione Network Filter può essere impostata per impedire o consentire gli accessi da determinati client e fornisce una lista di client che hanno ottenuto un indirizzo DHCP dal server del 655. Questa caratteristica non funziona quando il 655 lavora in modalità "Bridge" (AP). In quel caso dovrete rinunciare a qualsiasi forma di filtraggio degli indirizzi MAC.

Prestazioni wireless

Per i test dei prodotti wireless abbiamo deciso di cambiare piattaforma e utilizzare Ace 400NB Channel Emulator di Azimuth. Le procedure di test che utilizziamo attualmente sono descritte in questa pagina.

Una scheda D-Link DWA-652 è stata inserita in un portatile Fujitsu P7120 Lifebook (1.2 GHz Intel Pentium M, 504 MB) con Windows XP Pro SP2 e tutti gli ultimi aggiornamenti. I driver sono stati aggiornati alla versione 6.03.85 "Draft 2.0" e il tutto configurato con Windows Zero Config, dato che D-Link afferma che la sua Client Utility non dovrebbe essere usata con l’ultima versione dei driver.

Il router è stato aggiornato al firmware 1.03 "Draft 2.0" e lasciato con le impostazioni Advanced Wireless di fabbrica. Le altre impostazioni pertinenti sono:

  • Modalità Bridge
  • Mixed 11n,g,b (default)
  • Canale 1
  • Xmit Rate: Best (default)
  • Ampiezza Canale: Auto 20/40 (Diverso dai valori di fabbrica)
  • Niente sicurezza
  • WISH disabilitato
  • Xmit power High (default)