CPU

Ryzen 5 3500 confermato, un nuovo processore solo per PC preassemblati

AMD ha finalmente ammesso l’esistenza del Ryzen 5 3500. Di questa CPU avevamo avuto modo di parlare qualche mese fa, quando trapelarono le prima informazioni sulle sue caratteristiche tecniche. Il nuovo processore ha fatto finalmente la sua comparsa in alcuni PC desktop preassemblati ed è stato inserito nella lista dei processori disponibile sul sito AMD.

Le caratteristiche tecniche lo pongono leggermente sotto al Ryzen 5 3600. Ryzen 5 3500 infatti è una CPU 6 core senza SMT, con una frequenza di clock base di 3,6 GHz in grado di raggiungere i 4,1 GHz in turbo, una cache L3 da 16 MB e un TDP di 65 watt.

“Stiamo offrendo il processore AMD Ryzen 5 3500 a canali e partner OEM in alcune regioni geografiche. Questo processore permetterà ai nostri partner di trarre il massimo vantaggio dalla piattaforma più avanzata di AMD, che offre potenti prestazioni di gioco e produttività ad alta velocità, con il supporto di PCIe 4.0, Precision Boost Overdrive e Ryzen Master Utility”, ha dichiarato AMD.

Non è l’unico processore Ryzen 3000 destinato agli OEM: AMD ha già annunciato Ryzen 9 3900 e Ryzen 5 3500X, quest’ultimo però dedicato al solo mercato cinese e contraddistinto dal doppio della cache L3 del modello 3500. Del Ryzen 9 3900, comunque, potete leggere una prova a questo indirizzo – un peccato che AMD non lo porti sul mercato retail dato che offre 12 core / 24 thread a 3,1 / 4,3 GHz in un TDP di 65 watt.

Dai test preliminari su Geekbench, facendo una media dei risultati, il Ryzen 5 3500X ottiene un punteggio multi-core di 4886 e un punteggio single-core di 1149. Si tratta di risultati ben al di sotto dei punteggi del Ryzen 5 3600, di 6921 e 1212, ma quasi paragonabili ai 5408 e 980 del Ryzen 5 2600 basato sulla precedente architettura Zen+. Grazie all’architettura Zen 2, il Ryzen 5 3500 potrebbe superare il Ryzen 5 2600 in alcuni software single thread, restando dietro in ambito multi-thread.

Tra i primi sistemi ad adottare il Ryzen 5 3500 c’è il computer desktop Dell Alienware Aurora, proposto a 1200 dollari con 8 GB di RAM, un HDD da 1 TB e Radeon RX 5700, oppure a 1350 dollari con un 16 GB di RAM e un’unità M.2 aggiuntiva. Con entrambe le configurazioni Dell permette di passare al Ryzen5 3600 con un esborso aggiuntivo di soli 25 dollari, che non rende particolarmente conveniente la nuova CPU.