Tom's Hardware Italia
CPU

Ryzen 5 3500X, il processore “irraggiungibile” provato. Ecco come va

Il Ryzen 5 3500X, disponibile esclusivamente per il mercato OEM cinese, è stato provato da una testata locale. Ecco come si comporta rispetto a Core i5-9400F e Ryzen 5 3600.

AMD ha annunciato nei giorni scorsi che il nuovo Ryzen 5 3500X sarà disponibile esclusivamente sul mercato OEM (Original Equipment Manufacturer) cinese, quindi nei PC preassemblati venduti nel paese asiatico.

Difficilmente qualcuno di noi potrà metterci le mani, ma fortunatamente è possibile farsi un’idea delle sue prestazioni grazie alla prova di una testata locale.

Il sito Expreview ha pubblicato una recensione del nuovo Ryzen 5 3500X a confronto con il Core i5-9400F (con il quale condivide la configurazione a 6 core e 6 thread) e con il fratello maggiore Ryzen 5 3600.

Modelli Core / Thread Base Clock Boost Clock Cache L3 TDP Linee PCIe Supporto memoria Prezzo
AMD Ryzen 5 3600 6 / 12 3.6 GHz 4.2 GHz 32MB 65W PCIe 4.0 x 24 Dual channel DDR4-3200 $199
AMD Ryzen 5 3500X 6 / 6 3.6 GHz 4.1 GHz 32MB 65W PCIe 4.0 x 24 Dual channel DDR4-3200
Intel Core i5-9400F 6 / 6 2.9 GHz 4.1 GHz 9MB 65W PCIe 3.0 x 16 Dual channel DDR4-2666 $157

Per questo test il Ryzen 5 3500X è stato montato su una scheda madre MSI B450M Mortar Titanium equipaggiata con un kit di RAM G.Skill da 16 GB (2 x 8) DDR4-3200 con timing CL 14-14-14-34.

Il processore Intel Core i5-9400F è stato accoppiato ad una scheda madre B360M Mortar Titanium con un kit di memoria DDR4-2666 (il massimo supportato dalle MB B360) del quale non è noto il produttore. Per la grafica la scelta è ricaduta su una XFX RX 5700 XT

Qui seguito un sommario dei risultati delle varie prove svolte da Expreview e più rappresentative delle prestazioni reali del nuovo processore, partendo dai software da ufficio, navigazione web e produttività:

PCMark 10 Ryzen 5 3600 Ryzen 5 3500X Core i5-9400F
Punteggio 6169 5860 5618
Essentials 10724 10593 10142
Productivity 8432 8010 7550
Digital Content Creation 7046 6435 6285
Word 8665 8524 7916
Excel 16213 14727 13832
PowerPoint 12295 11584 11460
Edge 8635 8512 7638

Per quanto riguarda l’uso in ambito lavorativo, secondo i punteggi ottenuti con PCMark 10, il Ryzen 5 3500X offre prestazioni superiori del 4,3% rispetto al Core i5-9400F di Intel. Nonostante l’assenza della tecnologia SMT, il Ryzen 5 35000X è più lento del Ryzen 5 3600 di appena il 5,3%.

Benchmark Ryzen 5 3600 Ryzen 5 3500X Core i5-9400F
WinRAR 19547 13236 9879
Compressione 7-Zip 45515 36225 29184
Decompressione 7-Zip 787969 477672 453480
Benchmark X264 FHD 50 35.47 34.9
Benchmark X265 HD 30 23.99 22.4
Corona 1.3 3,376,990 2,148,210 2,072,480
POV-Ray 3.7.1 Beta 3 Single thread 448.58 445.25 425.51
POV-Ray 3.7.1 Beta 3 Multi-thread 3,249.26 2,338.25 2,391.34
Blender 2.80 Single Thread 192.32 196.23 201.13
Blender 2.80 Multi-thread 25.52 34.69 36.03
Cinebench R20 Single-core 485 467 430
Cinebench R20 Multi-core 3,696 2,650 2,380

Nelle operazioni di rendering video, compressione e codifica il Ryzen 5 3500X si è rivelato più veloce del Core i5-9400F tra il 2% e l’11%, facendo segnare dei gap rilevanti (34% e 24,1%) solo durante l’uso di software per l’archiviazione (WinRAR e 7-Zip).

Passiamo però al gaming, che poi è l’ambito a cui molti tengono maggiormente nella scelta del processore:

Giochi Ryzen 5 3600 Ryzen 5 3500X Core i5-9400F
PlayerUnknown’s Battlegrounds 124,6 122,7 127,3
Overwatch 187,4 188 190,2
Counter-Strike: Global Offensive 249,3 238 238
Grand Theft Auto V 151,2 154,4 142
Shadow of the Tomb Raider 114 110 110
Total War: Three Kingdoms 73,6 73,3 73,3
Assassin’s Creed Odyssey 65 65 59
Far Cry 5 109 108 111
Metro Exodus 63,39 63,25 63,63

Osservando i dati, le differenze tra i due processori risultano minime: mediamente i punteggi hanno favorito il Core i5-9400F mentre il Ryzen 5 3500X ha trionfato, seppur di poco, in due dei nove giochi testati (GTAV e Assassin’s Creed Odyssey). Chiudiamo con i consumi:

Carico Ryzen 5 3600 Ryzen 5 3500X Core i5-9400F
Idle 54W 47,5W 42W
AIDA64 Stress FPU 132W 124W 111W

Nonostante i due processori abbiano un TDP dichiarato di 65W, il Ryzen 5 3500X necessita di più energia: il processore AMD richiede l’11,7% di potenza in più con carichi di lavoro pesanti e il 13,1% in più in Idle.

Trattandosi di una CPU OEM non si conosce il prezzo di lancio consigliato da AMD; tuttavia il Ryzen 5 3500X viene venduto per 154 dollari su JD.com; il Core i5-9400F usato per il confronto costa in Italia circa 156 euro in questo momento, mentre il Ryzen 5 3600 a poco più di 200 euro.