CPU

Confronto con le CPU Intel e tutta l’offerta Ryzen 3000

Pagina 2: Confronto con le CPU Intel e tutta l’offerta Ryzen 3000

Se da una parte un raffronto in casa AMD è senz’altro interessante per vedere i progressi fatti da un anno all’altro, e i miglioramenti che l’architettura Zen 2 porta rispetto la Zen+,  più importante è capire come i nuovi Ryzen si raffrontano si posizionano rispetto alle CPU Intel rivali. La casa di Santa Clara ha annunciato l’arrivo, in futuro, del Core i9-9900KS, un 9900K capace di operare a 5 GHz con tutti i core attivi. Al momento non è disponibile, quindi concentriamoci sulla gamma attuale.

Nel caso dei modelli in nostro possesso, che ricordiamo essere il Ryzen 9 3900X e il Ryzen 7 3700X, è chiaro che guardando all’offerta Intel possiamo restringere il terreno di scontro ad alcuni modelli specifici.

Trattandosi il 3900X un processore a 12 core, bisogna spingersi nella fascia HEDT di Intel su piattaforma X299 per trovare un modello così configurato: stiamo parlando del Core i9-9920X. Si tratta di un processore Skylake-X Refresh, realizzato a 14 nanometri, che opera a 3,5 / 4,4 GHz ed è accompagnato da un TDP di 165 watt. Non mancano 44 linee PCI Express 3.0.

In occasione del Computex 2019 AMD ci ha mostrato un test di Blender in cui il 3900X batteva il Core i9-9920X in single e multi-thread rispettivamente del 14% e del 6%. Questo confronto sarebbe interessante da un punto di vista delle specifiche tecniche, ma stiamo paragonando processori di differenti fasce, prezzi e piattaforme.

Un altro processore usato per raffronto da AMD è il Core i9-9900K, l’attuale top di gamma mainstream di Intel. Non solo perché giustamente si mettono a confronto le rispettive migliori proposte, ma anche perché entrambi hanno un prezzo consigliato di 499 dollari esentasse. È quindi questo il processore più sensato per un primo confronto.

Ryzen 9 3900X Ryzen 7 3800X Ryzen 7 3700X Core i9-9900K Core i7-9700K
Architettura Zen 2 Zen2 Zen2 Coffee Lake Refresh Coffee Lake Refresh
Processo produttivo Chiplet: 7 nm
I/O die: 12 nm
Chiplet: 7 nm
I/O die: 12 nm
Chiplet: 7 nm
I/O die: 12 nm
14 nanometri (14++) 14 nanometri (14++)
Core  12 8 8 8 8
Thread 24 16 16 16 8
Freq. base 3,8 GHz 3,9 GHz 3,6 GHz 3,6 GHz 3,6 GHz
Freq. boost max 4,6 GHz 4,5 GHz 4,4 GHz 5 GHz 4,9 GHz
Controller di memoria Dual channel DDR4-3200 Dual channel DDR4-3200 Dual channel DDR4-3200 Dual channel DDR4-2666 Dual channel DDR4-2666
Cache L2+L3 6+64 MB 4+32 MB 4+32 MB 2+16 MB 2+12 MB
Linee PCIe 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 16 PCIe 3.0 16 PCIe 3.0
TDP 105 watt 105 watt 65 watt 95 watt 95 watt
Prezzo SEP 499 dollari 399 dollari 329 dollari 499 dollari 385 dollari

AMD dichiara prestazioni di gioco comparabili (1080p), in produttività del 47% migliori e parla di un +58% sul fronte dell’efficienza energetica. L’altro modello, il Ryzen 7 3700X, non è di facile collocazione in un raffronto con Intel: ha lo stesso numero di core del Core i9-9900K, ma un prezzo nettamente inferiore (329 dollari), in più ha un TDP di 65 watt. Il Core i7-9700K ha 8 core / 8 thread, ma un TDP di 95 watt e ha un listino di 385 dollari.

L’intera gamma Ryzen 3000

La gamma Ryzen 3000 non si compone solamente dei due processori oggetto di questa prima prova, ma anche di altri modelli, alcuni con grafica integrata. Partiamo però da quelli senza GPU integrata: Ryzen 7 3800X, Ryzen 5 3600X e Ryzen 5 3600.

Ryzen 7 3800X è il successore del Ryzen 7 2700X: il processore ha 8 core e 16 thread che funzionano di base a 3,9 GHz ma può accelerare fino a 4,5 GHz. La dimensione della cache L3 è pari a 36 MB, mentre il TDP è di 105 watt. Al Computex AMD ha indicato per il 3800X prestazioni in gaming dal 10 al 35% maggiori di un Ryzen 7 2700X e risultati simili a un Core i9-9900K. Per quanto concerne il raffronto con il 9700K, l’azienda indica prestazioni in gaming simili, un +37% per quelle in produttività e un’efficienza energetica del 30% migliore.

I Ryzen 5 hanno invece 6 core / 12 thread e 32 MB di cache L3. Ryzen 5 3600X lavora a 3,8 / 4,4 GHz e ha un TDP di 95 watt, mentre Ryzen 5 3600 funziona 3,6 / 4,2 GHz e ha un TDP di 65 watt. Non ci sono Ryzen 3 senza grafica integrata, quindi ecco la casa di Sunnyvale ha scelto l’E3 2019 per annunciare l’arrivo sul mercato di Ryzen 5 3400G e Ryzen 3 2200G, due nuove APU che si differenziano totalmente dagli altri Ryzen 3000.

AMD Ryzen 3000
Core / Thread Frequenza base Frequenza boost Cache L2 Cache L3 PCI Express 4.0 DDR4 TDP Prezzo (SEP)
Ryzen 9 3950X 16C / 32T 3,5 GHz 4,7 GHz 8 MB 64 MB 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 3200 105W $749
Ryzen 9 3900X 12C / 24T 3,8 GHz 4,6 GHz 6 MB 64 MB 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 3200 105W $499
Ryzen 7 3800X 8C / 16T 3,9 GHz 4,5 GHz 4 MB 32 MB 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 3200 105W $399
Ryzen 7 3700X 8C/ 16T 3,6 GHz 4,4 GHz 4 MB 32 MB 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 3200 65W $329
Ryzen 5 3600X 6C / 12T 3,8 GHz 4,4 GHz 3 MB 32 MB 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 3200 95W $249
Ryzen 5 3600 6C/ 12T 3,6 GHz 4,2 GHz 3 MB 32 MB 24 PCIe 4.0 (4 al chipset) 3200 65W $199

Per quest’ultime non ci troviamo infatti davanti al design chiplet basato su architettura Zen 2, bensì a un progetto monolitico a 12 nanometri fondato sull’architettura Zen+, e come tale in grado di offrire qualcosa in più rispetto alle precedenti soluzioni a 14 nanometri Zen. Per questo, parlando di nomi in codice, le APU si chiamano Picasso, mentre le CPU senza grafica integrata sono identificate come Matisse.

Ryzen 5 3400G offre quattro core e otto thread a 3,7 / 4,2 GHz, affiancati dalla solita grafica Vega 11 integrata che questa volta opera a 1400 MHz di picco, contro i 1250 MHz precedenti. Salgono quindi le frequenze, ma c’è anche qualche altra novità: in bundle con questa CPU da 65 watt c’è il Wraith Spire capace di gestire una potenza di 95 watt. Il processore è inoltre accompagnato da pasta termica pre-applicata di alta qualità e può essere overcloccato in modo automatico tramite PBO (Precision Boost Overdrive).

Ryzen 5 3400G Ryzen 5 2400G Ryzen 3 3200G Ryzen 3 2200G
Architettura Zen+ Zen Zen+ Zen
Processo produttivo 12 nanometri 14 nanometri 12 nanometri 14 nanometri
Core  4 4 4 4
Thread 8 8 4 4
Freq. base 3,7 GHz 3,6 GHz 3,6 GHz 3,5 GHz
Freq. boost 4,2 GHz 3,9 GHz 4 GHz 3,7 GHz
GPU Vega 11 Vega 11 Vega 8 Vega 8
Freq. GPU 1400 MHz 1250 MHz 1250 MHz 1100 MHz
Controller di memoria Dual channel DDR4-2933 Dual channel DDR4-2933 Dual channel DDR4-2933 Dual channel DDR4-2933
TDP 65 watt 65 watt 65 watt 65 watt

Anche il Ryzen 3 2200G vede salire le frequenze rispetto al predecessore con 3,6 GHz di base e 4 GHz in Turbo, a cui si affianca una GPU Vega 8 a 1250 MHz anziché 1100 MHz. Ad accompagnare l’APU c’è nuovamente il Wraith Spire, questa volta in versione da 65 watt, come il TDP del processore stesso.

Per dare un quadro completo, AMD ha già annunciato che a settembre l’offerta Ryzen 9 vedrà l’ingresso di un secondo processore con 16 core e 32 thread, il Ryzen 9 3950X, a un prezzo di 749 dollari esentasse. Accanto ai core, che operano tra 3,5 e 4,7 GHz, abbiamo 72 MB di cache, il tutto in un TDP di 105 watt.