CPU

Ryzen Pro, AMD sfida Intel anche sui PC per le aziende

AMD ha annunciato i processori Ryzen Pro indirizzati ai computer business e commerciali, rivolti alle aziende di ogni dimensione. La gamma è composta da tre famiglie – Ryzen 3 Pro, Ryzen 5 Pro e Ryzen 7 Pro – e sei modelli di processori con 4, 6 oppure 8 core, in grado di coprire un ampio arco prestazionale.

amd ryzen pro

In cosa si differenziano dalle proposte consumer che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi? I chip sono simili dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, ma AMD assicura una maggiore sicurezza, affidabilità, supporto, disponibilità e garanzia.

specifiche tecniche ryzen pro JPG
Specifiche tecniche processori AMD Ryzen Pro – clicca per ingrandire

I Ryzen 7 Pro si rivolgono alle workstation, i Ryzen 5 Pro ai computer mainstream ad alte prestazioni e i Ryzen 3 Pro ai sistemi per l'ufficio. Le specifiche tecniche (visibili qui sopra) dei modelli Ryzen 7 e 5 Pro ricordano quelle delle ben note soluzioni per giocatori, ma i Ryzen 3 Pro sono inediti, nel senso che mancano Ryzen 3 nella gamma consumer di AMD. Evidentemente, AMD va proprio a cercare il confronto diretto con il concorrente Intel e i suoi processori i7, i5 e i3.

ryzen pro 01 JPG
Clicca per ingrandire

Questa similitudine ci permette quindi di farci un'idea generale su cosa attenderci dai Ryzen 3 (quando arriveranno in commercio): quattro core senza SMT con frequenze tra 3,1 e 3,5 GHz e 2+8 MB di cache, con TDP di 65 watt. Tutti i Ryzen Pro supportano la memoria DDR4 ECC.

2017 06 292017 06 29 (1)

Guardando alle prestazioni, secondo i test forniti da AMD (ancora dobbiamo metterci su le mani) il guadagno rispetto alle soluzioni concorrenti è notevole con un vantaggio netto nella maggior parte dei benchmark.

AMD, durante la presentazione, non ha mancato di ribadire la polemica con Bapco, il produttore dei due benchmark in questione, dichiarando che, secondo loro, lo sviluppatore non è trasparente e che avvantaggia la concorrenza tramite ottimizzazioni che vengono negate alla loro piattaforma.

2017 06 29 (2)2017 06 29 (4)

Se e quanto questo sia vero, lo potremo verificare appena i chip ci verranno consegnati per le prove interne in quanto gli scenari reali sono sicuramente più significativi di due benchmark. 

ryzen pro 03 JPG
Clicca per ingrandire

Parlando di sicurezza, i Ryzen Pro non si fanno mancare tutte le soluzioni delle precedenti APU Pro  Series – Secure Boot, Content Protection, fTPM 2.0, Microsoft Device Guard, ecc.- ma aggiungono al tutto Transparent Secure Memory Encryption (TSME) che deriva da una tecnologie che abbiamo già visto nell'architettura Zen: Secure Memory Encryption (SME) basata su engine AES-128.

ryzen pro 05 JPG
Clicca per ingrandire

SME codifica i contenuti in memoria al fine di evitare che possano essere letti da malintenzionati. Affinché funzioni è necessario che il sistema operativo e i software siano modificati per far funzionare tutto a dovere. In attesa che ciò avvenga, AMD supporta la modalità "Transparent" (da cui deriva la T della sigla TSME) che codifica completamente la DRAM, può essere abilitata da BIOS e usata anche da sistemi operativi e programmi non aggiornati.

ryzen pro 05 JPG
Clicca per ingrandire

La piattaforma Ryzen Pro supporta anche il protocollo di gestione DASH, come le soluzioni passate, e perciò i PC con questi chip possono essere gestiti da remoto usando strumenti basati su questo standard industriale.

AMD garantisce che i Ryzen Pro presentati saranno disponibili sul mercato per due anni, assicurando la longevità della piattaforma, che per 18 mesi non riceverà cambiamenti tali da richiedere interventi sulle configurazioni software. Tutte le CPU, infine, sono coperte da 36 mesi di garanzia limitata. La maggiore garanzia si deve alla selezione di chip di maggiore qualità.

ryzen pro 06 JPG
Clicca per ingrandire

AMD comunicherà maggiori informazioni sulle CPU Ryzen Pro e le piattaforme supportate il 29 agosto. Probabilmente i primi sistemi arriveranno sul mercato in autunno.


Tom's Consiglia

Ryzen 5 1500X, un bel processore sotto i 200 euro!