Tom's Hardware Italia
Software

Safari a braccetto con Lion

Pagina 3: Safari a braccetto con Lion
Abbiamo messo a confronto diretto le ultime versioni di Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari. Quale sarà il più veloce?

Safari a braccetto con Lion

Safari 5.1 per Mac OS X Lion ha alcune interessanti funzioni assenti nella versione Windows. Nessuna delle capacità in esame aumenta le prestazioni, l’efficienza, la stabilità o la conformità agli standard, ma potrebbero avere molto valore per l’utente più di altri aspetti. Ognuna di queste funzioni è unicamente disponibile su Safari per Mac.

Schermo intero

La navigazione a pieno schermo non è certamente una novità (la maggior parte dei browser ha questa opzione da anni), ma il modo in cui Safari la gestisce è probabilmente più funzionale del metodo tradizionale.

Anche a schermo intero infatti la barra di navigazione e quella delle schede restano visibili, e non c’è bisogno di portare il cursore in alto per visualizzarli. Facendolo però si possono visualizzare la barra menù globale tipica di Mac OS X. La cosa più importante di questa funzione è che è l’unico modo per massimizzare Safari. Poiché Mac OS X non ha un tasto d’ingrandimento massimo (usa invece un tasto ridimensionamento intelligente), diamo sicuramente il benvenuto allo schermo intero, introdotto con Lion.

Gesti Multitouch

Come lo stesso Lion, Safari 5.1 supporta diversi gesti multitouch, a patto che abbiate uno strumento di input adeguato – trackpad sul portatile, Magic Trackpad sugli iMac.

Scorrimento

Strisciando due dita verso l’alto, la pagina scorre verso il basso. Allo stesso modo, strisciando due dita verso il basso la pagina scorre verso l’alto. Il gesto di scorrimento risponde anche alla velocità del moto. Il più veloce si striscia, più veloce e più lontano scorre la pagina. Funziona al contrario della tradizionale rotellina del mouse, una scelta che Apple ha chiamato Natural Scrolling e che ha sollevato diverse perplessità, come potete leggere anche nella nostra recensione di Lion.

Avanti e indietro

Scorrendo con due dita in orizzontale si può andare avanti o indietro nella cronologia di navigazione. A destra si va indietro, e a sinistra in avanti.

I tasti avanti e indietro del browser sono probabilmente tra i controlli più cliccati di qualsiasi interfaccia grafica. Tuttavia mai prima d’ora erano stati sia veloci che facili da usare.

Come le animazioni sui tablet e alcuni e-reader, Safari mima il cambio di pagina di libri e riviste, che il Web non ha mai realmente provato a emulare (malgrado il fatto le chiamiamo “pagine web”).

Pagina 3: Safari a braccetto con Lion

Indice