Monitor

Samsung Odyssey G9 e G7: monitor gaming curvi senza precedenti

Al CES 2020 Samsung Electronics ha introdotto Odyssey, una nuova gamma di monitor curvi per videogiocatori. L’offerta G9 contempla per ora un modello da 49 pollici, mentre la linea G7 due soluzioni rispettivamente da 32 e 27 pollici. Tutti e tre i prodotti supportano il FreeSync 2 e Nvidia G-Sync (in fase di certificazione) tramite DisplayPort 1.4.

Entrambe le serie sono caratterizzate da una curva del pannello estrema, 1000R, e un pannello QLED per immagini di alto livello. I monitor Samsung Odyssey godono inoltre dell’approvazione di TÜV Rheinland, un ente di certificazione internazionale che ha riconosciuto all’azienda sudcoreana il certificato di primo display curvo 1000R ad alte prestazioni e il certificato Eye Comfort.

Il G9 è il primo monitor gaming al mondo Dual Quad High-Definition (DQHD, 5120×1440 pixel), caratterizzato da un aspect ratio 32:9, un refresh rate di 240 Hz, un tempo di risposta di 1 millisecondo e una luminosità di picco di 1000 cd/m2.

La tecnologia di retroilluminazione Quantum Dot insieme al pannello VA HDR1000 e la curvatura 1000R permettono di avere un’immagine con colori precisi e una grande immersione. Il G9 è inoltre caratterizzato da un colore bianco lucido e un anello posteriore che si illumina: Samsung parla di 52 colori e cinque effetti di luce.

La linea G7 prevede due modelli da 32 e 27 pollici. Gran parte delle caratteristiche sono le stesse già citate, ma abbiamo un aspect ratio 16:9, risoluzione WQHD (2560 x 1440) e una luminosità di picco di 600 cd/m2 (HDR600).

Differentemente dal 49 pollici, questi monitor hanno un colore nero opaco e un’illuminazione posteriore che può rimanere statica o cambiare durante il gamplay o a seconda delle preferenze del giocatore. I G7 hanno inoltre la cornice frontale del monitor che si illumina.

I nuovi Samsung Odyssey G9 e G7 saranno disponibili all’inizio del secondo trimestre dell’anno a un prezzo ancora da definire.