Monitor

Samsung Smart Monitor M5 32″ | Recensione

Un monitor per PC non è sempre la soluzione ideale per guardare Netflix, PrimeVideo, Disney+ o altre applicazioni che sono ormai diventate la normalità per le SmartTV. E alla stessa maniera, utilizzare una TV come monitor principale del PC porta a compromessi. Samsung, attiva in entrambi i mercati, ha realizzato dei prodotto che sono una via di mezzo tra un monitor e una TV, e cioè la sua linea “Smart Monitor”, che possiamo definire semplicemente come un monitor per PC a cui sono state aggiunte le applicazioni delle Smart TV Samsung, tra cui Netflix, YouTube, Disney+ e Prime Video.

Quello che vedete ritratto nelle foto di questo articolo è il modello M5, che abbiamo provato per alcuni giorni, cercando di individuarne i pregi e i difetti, ma soprattutto ponendoci una domanda: chi dovrebbe essere interessato a un prodotto di questo tipo? Rispondere a questa domanda è relativamente semplice, poiché un monitor del genere è perfetto da posizionare all’interno della camera di un ragazzo, da usare in abbinamento al PC per studiare e successivamente come televisore con tutta la comodità del telecomando e le app integrate, che permettono di accedere ai servizi multimediali senza dover tenere acceso il PC. Ovviamente va benissimo anche se abbinato a una console da gioco, ma in questo caso perderebbe un po’ di interesse in quanto tutte le applicazioni appena citate sarebbe utilizzabili direttamente da una Xbox o PlayStation 4.

Il vantaggio, rispetto a un televisore, è senza dubbio lo schermo opaco, che offre una migliore ergonomia in tutte quelle attività pure di produttività PC. I minori riflessi permettono di posizionarlo anche in un ambiente luminoso, senza troppe rinunce.

Dal punto di vista della qualità del pannello non siamo davanti al primo della classe. La nostra analisi ha rilevato una luminosità massima di 250 cd/m2, un numero più che idoneo per le attività da svolgere al PC, che diventa discrete per videogiochi e video; in questi ultimi scenari d’uso sarà necessario limitare la luminosità dell’ambiente per la massima resa visiva.

Il modello che abbiamo provato abbinava un pannello VA da 32” a una risoluzione Full-HD, un abbinamento un po’ datato che risulta, nell’uso ordinario come computer, un po’ sotto alle aspettative; la retinatura dei pixel è visibile, le immagini sono meno precise e nitide del desiderabile. Questi “difetti” non si vedono quando lo utilizzerete come Smart TV, a una distanza di visione corretta. Suggeriamo la scelta della serie M5 per la versione da 27”, mentre se volete una dimensione superiore sarebbe meglio passare alla serie M7, che offre un modello da 32” con risoluzione UHD.

All’analisi tecnica abbiamo misurato una copertura dello spazio sRGB del 97% circa, un buon valore per un monitor che non ha una destinazione d’uso specifica; tuttavia risulta un po’ impreciso nella rappresentazione dei colori, con una dominante fredda (molto sbilanciato sul blu), non risolvibile. Non è possibile calibrare il monitor per via della mancanza dei controlli dei singoli canali RGB, mentre potrete selezionare due profili colore “caldi”, che tuttavia sbilanciamo molto l’immagine nel verso opposto. Insomma, la gestione dei colori è discreta, non disastrosa, ma non è un monitor da prendere per chi ha necessità di avere colori precisi con una gamma corretta.

La dotazione di porte include due HDMI 2.0 e due porte USB.

All’occorrenza diventa un PC… senza PC

Questo Smart Monitor acquista valore se possedete uno smartphone Samsung, poiché è compatibile con Dex Wireless, e cioè la possibilità di abbinarlo allo smartphone e utilizzare le applicazioni Android direttamente dal monitor a cui potrete collegare tastiera e mouse USB alle due porte posteriori. In altre parole, diventa all’occorrenza un computer basato su Android.

In aggiunta, anche senza smartphone, potrete utilizzare la suite Office 365. In questo caso dovrete effettuare l’accesso tramite account Microsoft, e poi utilizzarlo come se fosse un normale PC, grazie ancora una volta alla possibilità di collegare direttamente tastiera e mouse.

Verdetto

Questo Smart Monitor è un prodotto molto particolare, che può soddisfare delle esigenze di una precisa nicchia di utenza: coloro che vogliono prima di tutto un monitor per PC, da trasformare all’occorrenza in una TV sfruttando le applicazioni a bordo e la comodità di un telecomando.

Più difficile è invece considerare coloro che vorranno sfruttare le funzioni di Dex Wireless per trasformare il monitor in un PC Android. Il fatto è che dovrete possedere uno smartphone Samsung compatibile, e farvi andare bene Android come computer primario. Va più che bene per gestire la posta e altre attività da ufficio, mentre non è una scelta sensata per un’attività dei produttività di alto livello.

Se non ricadete in una di queste due categorie di utenti, allora esistono monitor o TV che allo stesso prezzo offrono maggior qualità.

Samsung Smart Monitor M5 32″


Il Samsung Smart Monitor M5 è perfetto per coloro che vogliono un monitor da collegare al PC per lavorare, per poi trasformarlo in una TV grazie alle applicazioni e telecomando. Se inoltre avete uno smartphone Samsung, potrete utilizzare Dex Wireless e trasformarlo in un PC Android.

Pro

  • Applicazioni e telecomando lo trasformano in una TV
  • Compatibile Dex Wireless
  • Possibilità di accedere e usare direttamente Office 365
  • Possibilità di collegare mouse e tastiera per le funzioni avanzate

Contro

  • Colori sbilanciati (non si può calibrare)
  • Dovrete avere uno smartphone Samsung per sfruttarlo al massimo
  • Prezzo alto se cercate solo un monitor (e non potete sfruttare il resto delle caratteristiche)