Monitor

Samsung sta lavorando su monitor in formato 32:9 e 29:9?

I monitor 21:9 sono sul mercato già da qualche anno e stanno raggiungendo un sempre maggior numero di scrivanie. Sembra però che Samsung abbia intenzione di andare oltre: secondo TFT Central, l'azienda sudcoreana starebbe lavorando su un pannello 29:9 e uno 32:9.

32:9 e 49 pollici

Samsung ha in cantiere un mastodontico (non a caso è soprannominato Grand Circle) pannello VA da ben 49 pollici, il primo in formato 32:9. Le specifiche, che da qui alla produzione potrebbero variare, dovrebbero contemplare una risoluzione di 3840×1080 pixel (indicato come Double FHD, DFHD), con una curvatura 1800R e un design senza cornici. Non si conosce ancora la profondità di colore del pannello, ma la tecnologia VA dovrebbe garantire un contrasto statico di 5000:1, un valore ben più alto di quello dei pannelli VA attuali di Samsung.

samsung curved

Si prevede anche un refresh rate massimo di 144 Hz e una "doppia versione", una compatibile con il FreeSync di AMD e una con il G-Sync di Nvidia. Dimensioni e risoluzione fanno pensare che un monitor come questo sia una valida un'alternativa all'uso di diversi monitor Full HD da 27 pollici. Per avere tutte le conferme del caso però dovremmo aspettare: sembra infatti che questo pannello entrerà in produzione in volumi a settembre.

Un pannello 29:9 da 44 pollici

samsung triple monitor

L'altra novità dovrebbe prendere le sembianze di un pannello VA da 44 pollici, con risoluzione di 3840×1200 pixel e in formato 29:9. A parte queste differenze, sarà molto simile al 49 pollici: nessun bordo ai lati dell'immagine, curvatura di 1800R e contrasto statico di 5000:1. Si conosce già la profondità di colore, che sarà di 8 bit per subpixel. Anche per questo pannello ci saranno diverse versioni disponibili, sia con refresh rate massimo di 60 Hz che di 144 Hz. La disponibilità è ancora ignota, ma come per il Grand Circle la produzione inizierà a settembre di quest'anno.

Altre novità in arrivo

Oltre alle possibilità novità di spicco Samsung sta anche lavorando per rinnovare la sua offerta più "ordinaria". L'azienda sta progettando un nuovo pannello VA da 40 pollici con risoluzione Full HD, profondità di colore 8 bit e contrasto statico di 3000:1. Non dovrebbe essere un pannello rivolto ai giocatori incalliti, in quanto sarebbe privo di alto refresh rate e FreeSync/G-Sync.

Il vero target saranno invece i fruitori di contenuti multimediali, che usano il monitor anche come una televisione e non di rado da lontano, altrimenti non si spiegherebbe una così bassa densità di pixel. Questo nuovo pannello, che avrà anche una curvatura di 1800R, dovrebbe essere prodotto in ampi volumi prima degli altri due, a partire da agosto.

32:9 e 29:9, hanno ragion d'essere?

Nonostante possa sembrare solo una corsa sfrenata verso il formato più estremo, una sorta di megalomania, questi pannelli hanno un loro senso: chiunque abbia avuto un monitor 21:9 sa bene che uno dei vantaggi maggiori rispetto a una configurazione con più monitor è quello di non avere la superficie di lavoro divisa dalle cornici.

Questo vantaggio però finora è stato controbilanciato da un problema: con un 21:9 diviso in due metà si ottiene un'area paragonabile a due schermi 16:10, cosa che non a tutti va sempre bene. Perciò la mossa di Samsung si può intendere come la risposta a chi ha bisogno di due schermi per lavorare, ma non vuole avere bordi in mezzo e non vuole rinunciare a un po' di superficie laterale.

Samsung C27F396 Samsung C27F396