Storage

SanDisk Extreme Portable SSD 900 e 500: veloci e maltrattabili

SanDisk ha presentato al Computex 2015 i nuovi Extreme 900 Portable SSD e Extreme 500 Portable SSD. Si tratta di drive esterni con case in alluminio (serie 900) resistenti ai maltrattamenti, quindi perfetti che chi fa fotografia o ha bisogno di accessori che non soffrano troppo negli spostamenti.

Extreme 900 e 500

La linea Extreme 900 è disponibile in tre versioni: 480 GB (400 dollari), 960 GB (600 dollari) e 1,92 TB (1000 dollari). Il case è in alluminio, mentre la porta di riferimento è USB 3.1 (Type-C). Le dimensioni sono di 75,69 x 75,69 x 10,67 mm. Si parla di una performance massima in lettura di 850 MB/s. Praticamente 9 volte superiore rispetto a un comune hard disk esterno di pari capacità.

La famiglia Ultra 500 è invece più piccola con ingombri analoghi a quelli di uno smartphone. L'interfaccia è USB 3.0 mentre la prestazione massima in lettura è di 415 MB/s, quella in scrittura è di 340 MB/s. Si parla di tre versioni: 120 GB (100 dollari), 240 GB (150 dollari) e 480 GB (240 dollari). Viene fornito in bundle il software SanDisk SecureAccess con cifratura AES a 128-Bit.

Tutte le nuove linee sono compatibili con Windows e Mac.