Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Schede video Gigabyte, vendite -20%: i miner comprano meno

Si è affievolita la richiesta di schede video da parte dei miner di criptovalute e i produttori di schede video, che per mesi hanno "venduto tutto il vendibile", iniziano a fare i conti il ritorno alla realtà. Il taiwanese Digitimes riporta che nel secondo trimestre di quest'anno Gigabyte si attende una contrazione delle consegne del […]

Si è affievolita la richiesta di schede video da parte dei miner di criptovalute e i produttori di schede video, che per mesi hanno "venduto tutto il vendibile", iniziano a fare i conti il ritorno alla realtà.

Il taiwanese Digitimes riporta che nel secondo trimestre di quest'anno Gigabyte si attende una contrazione delle consegne del 20% rispetto ai primi tre mesi dell'anno, con un prezzo medio di vendita in calo del 10%.

Durante una conferenza con gli investitori l'azienda ha affermato che le consegne di schede video dovrebbero attestarsi intorno al milione, contro gli 1,2 milioni del trimestre precedente. "Poiché non è ancora chiaro quando Nvidia porterà sul mercato le sue nuove GPU nella seconda metà del 2018, Gigabyte difficilmente può valutare quali saranno le consegne nel terzo e quarto trimestre", scrive il Digitimes. In tema di nuove GPU Nvidia i fari sono puntati su settembre, ma per ora non ci sono notizie ufficiali da parte dell'azienda di Santa Clara.

gigabyte gpu

"Ciononostante, l'azienda si aspetta ancora che i suoi introiti annuali dalle schede grafiche per il 2018 siano superiori a quelli dell'anno precedente, sostenuti dai profitti molto più alti registrati nella prima metà dell'anno rispetto al 2017". Prima della frenata negli acquisti da parte dei miner registrata ad aprile, Gigabyte registrava un utile in crescita sequenziale del 91% e cinque volte maggiore sull'anno passato.

Per far fronte alla situazione (i margini generati nei mesi precedenti vendendo ai miner non sono ripetibili in ambito gaming) Gigabyte si concentrerà maggiormente nella promozione delle schede video gaming.

Nel frattempo le consegne di schede madre dell'azienda hanno raggiunto 3,3 milioni di unità nel primo trimestre, e 1,1 milioni sia ad aprile che maggio, quindi dovrebbero chiudere il secondo trimestre allo stesso livello.

Leggi anche: Settore GPU, AMD guadagna terreno mentre i miner arretrano

L'azienda si aspetta di consegnare tra 12 e 13 milioni di unità quest'anno, come nel 2017, sebbene inizialmente l'azienda prevedesse un +10%. Questo "passo" indietro si lega, stando a quanto confidato dalla stessa Gigabyte, al ritardo nell'arrivo di una nuova serie di CPU Intel.

Parallelamente l'azienda ha incassato grandi ordini da Yandex in Russia e Penguin Computing negli Stati Uniti e questo dovrebbe sostenere il fatturato in ambito server, portando a un +20%.


Tom's Consiglia

La RX 580 8GB è un po' lo specchio della situazione che sta – si spera – tornando gradualmente alla normalità. Il suo prezzo non è il più basso di sempre ma è senz'altro molto più basso che nei mesi passati.