Tom's Hardware Italia
Periferiche di Rete

Dettagli Interni

Pagina 3: Dettagli Interni
Se siete tra coloro che hanno seguito la saga del protocollo 802.11n saprete, quasi sicuramente, che molti recensori suggeriscono di tenersi ben lontani dall'acquisto di qualsiasi prodotto basato su questo standard. Ma nel caso vi interessi sapere se questi esperimenti scientifici sono realmente in grado di estendere velocità e potenza di ogni dispositivo wireless, preparatevi a scoprire la verità.

Dettagli Interni

Siamo riusciti a fare qualche foto delle schede interne dei prodotti, visto che abbiamo dovuto aprirli per poter accedere ai connettori delle antenne. La Figura 5 mostra la scheda del router Buffalo, che utilizza un processore Broadcom BCM4704, uno switch BCM5325 10/100, 4 MB di memoria Flash e 16 MB di RAM. Il dispositivo trasmittente si trova su una scheda mini-PCI piuttosto grossa, connessa alla scheda madre.

Figura 5: Scheda interna del Buffalo WZR-G300N (Clicca per ingrandire)

La scheda del Netgear WNR854 è mostrata nella Figura 6. Il processore e lo switch sono coperti ma le pagine tecniche del TopDog indicano che il processore è un 88W8360. Non siamo sicuri di quale chip sia montato sullo switch perchè è nascosto sotto un dissipatore. L’insieme si conclude con 8 MB di memoria Flash, 16 MB di RAM e un trasmettitore su scheda mini-PCI.

Figura 6: Scheda interna del Netgear WNR854T (Clicca per ingrandire)

Nella Figura 7 troverete la foto della scheda del router WRT-300N, di Linksys. Potete notare come la maggior parte della circuiteria sia coperta da uno schermo. Notate inoltre come il design del Linksys sia fisicamente diverso rispetto al Buffalo e utilizza un trasmettitore di tipo CardBus; probabilmente lo stesso utilizzato dal WPC-300N, ma con copertura diversa.

Figura 7: Scheda interna del Linksys WRT-300N (Clicca per ingrandire)