Tom's Hardware Italia
Periferiche di Rete

Il protocollo 11n batte l’11g?

Pagina 10: Il protocollo 11n batte l’11g?
Se siete tra coloro che hanno seguito la saga del protocollo 802.11n saprete, quasi sicuramente, che molti recensori suggeriscono di tenersi ben lontani dall'acquisto di qualsiasi prodotto basato su questo standard. Ma nel caso vi interessi sapere se questi esperimenti scientifici sono realmente in grado di estendere velocità e potenza di ogni dispositivo wireless, preparatevi a scoprire la verità.

Il protocollo 11n batte l’11g?

Avevamo sottomano una scheda e un AP 11g, così abbiamo decso di includerli nel test Azimuth e confrontarne i risultati con i prodotti per 11n e l’Airgo gen 3. La Figura 20 parla da sola: mostra chiaramente la situazione attuale dei prodotti per il protocollo 11n, basati sia su chipset Broadcom che Marvell.

Figura 20: Velocità Di Trasmissione Vs. Portata Del Segnale, confronto con 802.11g

Potete vedere che l’unico dispositivo in grado di produrre una curva Velocità-Portata migliore della coppia 11g è il RangeMax 240 (Airgo Gen 3). Entrambi i prodotti basati su Broadcom non riescono a mantenere la banda che cade ben prima dell’Airgo e non sono riusciti nemmeno a passare ad una marcia più bassa così da mantenere il collegamento. Il Netgear Next, basato su Marvell, riesce a rallentare e gestire collegamenti più lenti ma ha una banda minore di quella fornita dalla coppia 11g.

I prodotti 802.11g usati per i confronti erano un Access Point Cisco Serie 1200 (Air-1232AG-A-K9) con scheda di rete AIR-CB21AG-A-K9. Nell grafico della Figura 20 la traccia marcata "Cisco 11g" rappresenta la media di 20 test eseguiti durante la notte, per verificare la ripetibilità del sistema Azimuth. La Figura 21 mostra uno studio basato su 20 esecuzioni del test, in grado di dimostrare una ripetibilità di gran lunga superiore rispetto qualsiasi altra prova registrata in ambiente aperto.

Figura 21: Studio sulla ripetibilità della velocità di trasmissione di un prodotto Cisco 11g.