Storage

Seagate Barracuda XT, 3 terabyte su Windows XP

Seagate ha presentato l’hard disk Barracuda XT da 3 terabyte. La principale novità è che la sua capacità può essere usata interamente – grazie ad alcune modifiche interne e a un programma – sui PC con BIOS e Windows XP, di base impossibilitati a oltrepassare il muro dei 2,1 terabyte.

Il tetto dei 2,1 terabyte è un problema noto da qualche tempo e si è presentato con l’evoluzione tecnologica. Uno dei punti critici è il logical block addressing (LBA) dei dischi fissi, stabilito da Microsoft e IBM trent’anni fa.
Progettato per il DOS, lo standard LBA assegna un indirizzo a ogni settore da 512 byte, limitando la capacità massima a 2,1 terabyte. Secondo Seagate nessuno s’immaginava nel 1980 che si sarebbero superati i 2,1 TB.

Per questo motivo un hard disk da 3 TB richiede un ampliamento dello standard (Long LBA addressing), che aumenta il numero di byte usati per definire un indirizzo LBA. Questo nuovo standard deve essere supportato dal sistema operativo. Tra quelli in commercio Seagate ha citato Windows Vista e 7 a 64 bit, ma a anche versioni modificate di Linux (non dovrebbero esserci problemi con Mac OS).

Un altro scoglio riguarda le partizioni master boot record del BIOS, che sono bloccate a 2,1 TB e per questo serve un aggiornamento del BIOS (che speriamo tutti i produttori abbiano realizzato) o un passaggio all’UEFI disponibile sulle schede madre di nuova generazione.

Per superare tutti questi intoppi, Seagate ha deciso di offrire gratuitamente insieme al proprio disco il software DiscWizard (disponibile qui). Questa soluzione consente di configurare il sistema operativo e i driver per accedere ai 3 terabyte, in modo facile e automatizzato. DiscWizard crea un disco virtuale da circa 900 GB in modo che il sistema operativo riconosca l’unità. Per questo motivo l’hard disk può essere usato anche per l’avvio del sistema.

Il Barracuda XT da 3 terabyte è un prodotto con cinque piatti magnetici che ruotano 7200 RPM. Non usa settori 4KB (Advanced Format). Il disco è dotato di 64 MB di cache e ha l’interfaccia SATA 6 Gbps. Seagate dichiara una latenza media di 4,16 ms e una velocità in lettura sostenuta di 138 MB/s per il modello da 2 TB e di 149 MB/s per la versione da 3 TB.

L’azienda suggerisce un prezzo di 279 dollari per la versione da 3 terabyte, ma ha dichiarato che una volta sul mercato dovrebbe essere rintracciabile a un prezzo inferiore.