Storage

Seagate cancella le ombre cinesi: non è in vendita

Nella giornata di ieri vi abbiamo riportato le parole di Bill Watkins al New York Times. Seagate ci ha fatto pervenire una precisazione in merito:

"Il Ceo di Seagate Technology Bill Watkins ha dichiarato al New York Times di essere consapevole del crescente interesse di alcune aziende situate in Cina, Corea e Giappone nelle tecnologie di storage su disco; tutte queste aziende stanno infatti lavorando a stretto gomito con i loro governi, inserendo questa tecnologia persino tra le priorità nazionali. Alla luce di questo, il governo degli Stati Uniti dovrebbe fare delle importanti considerazioni politiche.

Relativamente alla proposta di acquisto, Seagate Technology non ne ha ricevuta alcuna, e il management Seagate non ha intenzione di vendere l'azienda".

L'azienda puntalizza in questo modo che non ci sono trattative o offerte in corso con e da colossi asiatici e anzi, rilancia convinta dell'importanza del proprio lavoro sulla possibilità di una partnership più stretta con il governo americano.