CPU

Sei anni di Opteron, AMD parla del futuro

In concomitanza con il sesto compleanno del marchio Opteron, l'azienda di Sunnyvale ha svelato la sua più recente e aggiornata roadmap per il mercato server. 

Come riportato ieri, l'azienda presenterà a maggio – con disponibilità a giugno – il processore a sei core Istanbul, che dovrebbe "fornire il 30 percento di prestazioni in più, senza eccedere nei consumi, rispetto ai processori quad-core attuali". L'azienda ha parlato anche di Direct Connect Architecture 2.0, l'evoluzione dell'architettura di I/O. Inizialmente vanterà fino a 12 core, con capacità di I/O e memoria superiori, prestazione in ambito di virtualizzazione vicino a quella nativa e nuove tecnologie per contenere i consumi.


Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Nel 2010, l'azienda ha intenzione di commercializzare i processori AMD Opteron 6000 series – 8/12 core, architettura Magny Cours – per server 2P e 4P. La serie 6000 si avvarrà del socket G34 e della piattaforma Maranello. La serie AMD Opteron 4000 arriverà anch'essa nel 2010 e sarà indirizzata ai server 1P e 2P. I processori a 4 e 6 core Lisbon alloggeranno nel socket C32 della piattaforma San Marino.


Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Il processori a 12 e 16 core Interlagos, basati su architettura Bulldozer e prodotti a 32 nanometri è in arrivo nel 2011 e sarà supportato dalla piattaforma Maranello. Il processore a 6/8 core Valencia, anch'esso realizzato a 32 nm, è atteso nel 2011 e potrà alloggiare nella piattaforma San Marino.