Monitor

Sharp mostra uno schermo OLED avvolgibile spesso 0,5 mm che pesa solo 100 grammi

Sharp e NHK hanno sviluppato un prototipo di schermo OLED da 30 pollici avvolgibile in grado di ridurre le proprie dimensioni ad un cilindro di soli 4 cm. Si tratta di uno schermo con risoluzione di 3840 x 2160 pixel e una frequenza di aggiornamento di 60 Hz, spesso 0,5 mm e con un peso di appena 100 grammi

Grazie alle sua caratteristica flessibilità, sarà possibile integrare lo schermo OLED avvolgendolo all’interno di mobili e altre strutture presenti in casa, anche se bisognerà attendere per farlo dato che l’azienda non ha ancora parlato di avviare la produzione di massa.

Il display flessibile OLED viene prodotto da Sharp in uno dei suoi stabilimenti giapponesi utilizzando una tecnica di deposizione da vapore; tramite questo processo di rivestimento i materiali allo stato gassoso vengono condensati attraverso processi chimici per formare dei film sottili che si depositano su substrati differenti.

Lo schermo concepito da Sharp utilizza un substrato di pellicola sottile e dei transistor a film sottile IGZO (indium gallium zinc oxide) per controllare elementi OLED che utilizzano subpixel RGB separati. In aggiunta, le tecnologie di elaborazione dell’immagine di NHK servono per garantire una luminosità uniforme ed aumentare la nitidezza degli oggetti in movimento.

Secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori, questa tecnologia potrebbe favorire la futura produzione di dispositivi elettronici pieghevoli, come smartphone e tablet.

Sharp e NHK presenteranno il loro prototipo di display OLED avvolgibile alla fiera Intel BEE 2019 che si terrà a Chiba, Giappone, dal 13 al 15 novembre.

All’inizio di quest’anno, in occasione del CES 2019, anche LG ha presentato un TV OLED (Signature TV) avvolgibile, già disponibile all’acquisto in Corea del Sud.