Software

Software per Linux, la guida definitiva – Audio

Pagina 1: Software per Linux, la guida definitiva – Audio

Introduzione

Eccoci a un nuovo capitolo della nostra guida ai software per Linux. Argomento del giorno sono le applicazioni per organizzare e ascoltare musica, da fonti come CD, podcast, radio online a altro. La guida non sarebbe completa senza applicazioni per la masterizzazione, l’etichettatura dei brani, la modifica e la conversione dei formati, insieme alla registrazione. Questa guida è la sesta della serie, e potete rivedere quelle precedenti cliccando sui link di seguito:

Parte 1: Passa a Linux, guida all’installazione e uso di Ubuntu

Parte 2: Guida: Windows XP su Linux Ubuntu

Parte 3: Software per Linux, la guida definitiva – Web

Parte 4: Software per Linux, la guida definitiva – Mail e IM

Parte 5: Software per Linux, la guida definitiva – Office

Le applicazioni per la produzione audio saranno presenti in una guida separata. Nel preparare i testi ci siamo infatti resi conto che aveva poco senso unirle con prodotti generici, perché i software avanzati per la produzione richiedono un approccio diverso, e interessano a meno utenti. Inoltre un articolo che le avesse comprese sarebbe risultato ancora più lungo di quello che state leggendo. E così eccoci a una doppia guida: questa prima guarda è incentrata sul consumo dei contenuti, e in futuro ci occuperemo della produzione, per musicisti e professionisti dell’audio.

Clicca per ingrandire

Le applicazioni presenti in questa guida servono per esempio a gestire le librerie multimediali, e in questo senso sono dei validi sostituti per iTues, WinAmp, e altri. Nel prossimo articolo invece ci occuperemo di applicazioni più complesse e complete, note come Digital Audio Workstations (DAW), ma anche sequencer, sintetizzatori, effetti e altri strumenti ben noti a chi crea musica.