Schede madre

Sony trasforma i cellulari in mini tv

Il colosso giapponese ha annunciato mercoledì la commercializzazione
di un mini sintonizzatore digitale che permetterà di rendere telefonini
e day planner dei piccoli televisori.

Il sintonizzatore di Sony sarà più piccolo di un francobollo
e dovrebbe entrare in commercio in Giappone a partire dal prossimo dicembre.
La società del Sol Levante ha tenuto a precisare che sarà il più
piccolo componente elettronico della sua specie e quello che richiede il minor
consumo energetico mai realizzato.

Il piccolo sintonizzatore verrà venduto a un prezzo di 50 mila yen,
circa 390 euro, e sarà dedicato ai produttori che vogliono sviluppare
nuovi prodotti sfruttando piccoli processori.

Le dimensioni ridotte e il basso consumo energetico del nuovo chip di Sony
risolverebbe i due principali problemi legati allo sviluppo di telefoni cellulari
in grado di fungere da televisore: la mole e l’autonomia delle batterie.

La più grande società costruttrice di telefonini giapponese,
la NEC Corp, ha annunciato un prototipo di cellulare che permette di guardare
la TV lo scorso luglio, e si aspetta di renderne disponibile una versione per
il commercio a partire dal 2005.