Tom's Hardware Italia
Storage

SSD da 512 GB costosi quanto un hard disk da 1 TB nel 2020

All'SSD Global Summit 2016 Samsung ha snocciolato numeri sul mercato degli SSD e sul futuro che lo attende.

Secondo Samsung il prezzo degli SSD da 512 GB raggiungerà il livello degli hard disk da 1 TB nel 2020. La previsione è giunta ai margini dell'SSD Global Summit 2016, evento dove l'azienda ha presentato i nuovi SSD 960 PRO e 960 EVO.

Il colosso sudcoreano si attende una riduzione dei prezzi di oltre il 50% nel corso dei prossimi 3-4 anni, sulla scia di un calo che dal 2012 a oggi ha portato i propri SSD da 512 GB a passare dal rapporto di 1,17 dollari per gigabyte a 0,36 dollari. La parità di prezzo tra un SSD da 256 GB e un hard disk da 1 TB dovrebbe invece verificarsi tra il 2017 e il 2018.

samsung ssd 960 evo

Negli ultimi cinque anni il mercato degli SSD ha già messo a segno un impressionante +54%, una crescita quasi tre volte rispetto a quella del mercato smartphone (+19,1%). Gli SSD continueranno a catalizzare la maggiore richiesta di memoria NAND grazie alla vendita di notebook. Quest'anno il 40% dei notebook consegnati possiede un SSD, ma nel 2017 il valore è destinato a salire al 46%.

A decretare il successo degli SSD non sono solo i nuovi prodotti delle aziende, ma anche gli aggiornamenti di vecchie piattaforme. Samsung ha fatto notare che su Google Trends una delle ricerche di maggiori successo è "SSD Upgrade". Il segmento aftermarket, ossia quello creato da chi acquista un SSD per nuovi PC o aggiornarne di vecchi, è attualmente a quota 40 milioni e secondo Samsung crescerà decisamente nei prossimi due anni.

Oltre al mercato consumer una forte spinta al settore arriverà dal segmento enterprise, dove nel 2018 si consegneranno circa 50 miliardi di gigabyte, più del doppio della quantità di gigabyte consegnata oggi. La ragione di questo successo è il costo di possesso in calo rispetto agli hard disk, il 40% in meno confrontando gli SSD e gli hard disk in un datacenter da 100 petabyte.

Prestazioni, rumorosità, consumi, capacità e affidabilità sono per Samsung i punti cardine su cui gli SSD continueranno a migliorare nei prossimi anni. Samsung, infine, ha parlato di adozione del protocollo NVMe: l'azienda ritiene che gli SSD NVMe (PCIe) raggiungeranno 64 milioni di unità nel 2017, più degli SSD SATA attestati a 52 milioni. il divario si farà persino maggiore nel 2018 con 111 milioni di SSD NVMe consegnati a fronte di 23 milioni di unità SATA.

SSD Samsung 850 PRO 256GB SSD Samsung 850 PRO 256GB
  

SSD Samsung 950 PRO NVMe 256GB SSD Samsung 950 PRO NVMe 256GB