Storage

Supercomputer Gordon, SSD e CPU Intel del 2011

Gli SSD entrano nei supercomputer. Il San Diego Supercomputer Center ospiterà Gordon, una soluzione per la quale sono stati stanziati 20 milioni di dollari e che raggiungerà 245 TFLOPs di potenza, integrerà 64TB di memoria DRAM, 256TB di memori flash e 4PB di archiviazione (4 quadrilioni di byte di dati).

Il supercomputer Gordon sarà completato nel corso del 2011 e si avvarrà di 32 supernodi basati su piattaforme Intel disponibili in quel periodo (anche gli SSD saranno Intel). Ogni supernodo consisterà in 32 nodi di calcolo, capaci di 240GFLOPs/nodo e con 64GB di memoria DRAM. Un supernodo integra anche due nodi di I/O, con 4 TB di memoria flash ciascuno. Ognuno dei 32 supernodi del sistema, quando legato attraverso una memoria virtuale, ha una potenza di calcolo di 7,7 TF e 10TB di memoria (2TB di DRAM e 8TB di memoria flash). I 32 supernodi di Gordon saranno interconnessi attraversi una rete di InfiniBand, capace di 16Gb/s di bandwidth bidirezionali.

Gordon sarà dedicato a risolvere problemi societari e scientifici.