Tom's Hardware Italia
Software

SUSE Linux è stato venduto per 2,5 miliardi di dollari

La compagnia britannica Micro Focus International ha appena annunciato la vendita di SUSE, la società controllata che ha sviluppato il noto software open source SUSE Linux, il quale, tutt'oggi, è ampiamente utilizzato nel campo business, in concorrenza a Red Hat e altri SO liberi (Sistemi Operativi). L'acquirente è EQT Partners, un fondo svedese che ha […]

La compagnia britannica Micro Focus International ha appena annunciato la vendita di SUSE, la società controllata che ha sviluppato il noto software open source SUSE Linux, il quale, tutt'oggi, è ampiamente utilizzato nel campo business, in concorrenza a Red Hat e altri SO liberi (Sistemi Operativi). L'acquirente è EQT Partners, un fondo svedese che ha chiuso la trattativa a 2,5 miliardi di dollari.

Micro Focus ha dichiarato un successo la vendita di SUSE. Nel 2014, aveva acquistato l'intera società statunitense The Attachmate Group, ex proprietaria di SUSE, per 2,35 miliardi di dollari. Oggi, cede soltanto SUSE per un valore più alto.

suse linux intro

D'altro canto, anche EQT Partners si ritiene soddisfatta dell'acquisto di SUSE. Ha annunciato di voler rendere la stessa una società indipendente e di rafforzare i prodotti sostenendoli con sviluppatori e ingegneri qualificati.

Riguardo OpenSUSE, EQT Partners ha voluto rassicurare gli utenti del fatto che rimarrà invariato il supporto al software open source. Verrà seguito il modello di business sviluppato da SUSE nel corso degli anni, ovvero una versione gratuita, OpenSUSE appunto, affiancata dai software di punta della società, ossia SUSE Linux Enterprise Server (SLES) e SUSE Linux Enterprise Desktop (SLED). Per il momento, sembrerebbe non esserci nulla di cui preoccuparsi.