Storage

Tanti saluti Parallel ATA, Western Digital stacca la spina

Lo standard d'interconnessione PATA – Parallel ATA – progettato nel 1986 è ormai pronto ad andare in pensione. Ventisette anni dopo la sua creazione, e comunque molti anni dopo la sua effettiva scomparsa dal mondo consumer, lo standard è pronto a salutarci: Western Digital cesserà la vendita di hard disk con interfaccia PATA. Lo riporta il sito cinese Expreview.

Negli anni ci hanno accompagnato diverse versioni del PATA, con velocità che sono passate da 16 a 133 MB/s. Nel 2003 però è arrivato il suo successore, lo standard Serial ATA (SATA), e tutta l'industria ha fatto il salto, anche se ci sono ancora schede madre che offrono connettività PATA.

Dal 29 dicembre di quest'anno Western Digital staccherà la spina sul fronte degli hard disk: stop alle vendite dei modelli WD800AAJB, WD1600AAJB, WD2500AAJB, WD3200AAJB, WD4000AAJB e WD5000AAJB. Tutto questo avviene in periodo in cui il settore dell'archiviazione è in subbuglio, con la sempre maggiore attenzione verso gli SSD e il prossimo salto di quest'ultimi dall'interfaccia SATA al SATA Express, che dovrebbe offrire un bandwidth fino a 2 GB/s contro i 600 MB/s del SATA 3.