Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Accessori PC e Gaming

Tastiere e mouse da gioco, quanta differenza fanno?

Pagina 1: Tastiere e mouse da gioco, quanta differenza fanno?

Introduzione

Se si dà retta al marketing, è impossibile essere competitivi nei giochi online senza spendere centinaia di dollari in periferiche dedicate, sia che il vostro gioco preferito sia World of Warcraft o Counter Strike. Il fenomeno è tanto esteso che esistono periferiche, mouse e tastiere soprattutto, dedicate a titoli specifici – almeno per i giochi più famosi.

Naturalmente questi prodotti si vendono piuttosto bene, e molti giocatori sono contenti del loro acquisto. Resta però una domanda: per giocare al meglio ci vuole una scrivania piena di costosissime periferiche da gioco? Si fanno più punti con un mouse ad alta risoluzione? Le azioni sono più veloci se la tastiera permette di configurare macro? Quanto vale un headset più comodo e di migliore qualità?

jpg

Gigabyte GM-M9000 – Clicca per ingrandire.

Nel tentativo di mettere alla prova l’efficacia delle periferiche da gioco, abbiamo deciso di provarne alcune sul campo, mettendole a confronto con prodotti standard, non pensati in particolare per il gioco, chiaramente molto più economici.

Le periferiche di alto livello danno certamente molta soddisfazione a chi le possiede, anche se gli altri giocatori non possono vederle. Per molti può valere la pena d’investire qualcosa in più per avere un headset dotato di LED, o un mouse dal peso regolabile, ma alla fine è il giocatore che fa la differenza. O almeno questo è quanto si dice in giro, ma si dice anche che sono le opinioni di chi è troppo tirchio per comprarsi un prodotto specifico.