CPU

Conclusioni

Pagina 8: Conclusioni

Ricordate il Core i7-7740X Kaby Lake-X, un processore che abbiamo sconsigliato nei mesi scorsi a causa del suo abbinamento alla costosa piattaforma X299? Ebbene, Ryzen Threadripper 1900X ha alcune caratteristiche in comune con quell'offerta, anche se dobbiamo fare dei distinguo.

Il 7740X annichiliva le caratteristiche di quella piattaforma offrendo solo 16 linee PCIe e un paio di canali di memoria disabilitati, mentre Threadripper 1900X non intacca nessuna delle funzionalità dell'architettura. 64 linee PCIe 3.0 e quattro canali di memoria DDR4 con supporto ECC possono fare la differenza per i power user che hanno molte schede aggiuntive o fanno girare carichi sensibili al bandwidth.

Il problema è che il 1900X non è molto più convincente di Ryzen 7 1800X, che supporta anch'esso memoria ECC su alcune motherboard e in genere è accompagnato da piattaforme molto più convenienti.

Se sei un videogiocatore e i carichi di lavoro semiprofessionali non sai nemmeno cosa siano, le CPU Ryzen 5 e 7 sono un investimento più adatto rispetto a Threadripper. Con un Ryzen 5 1600 leggermente overcloccato avrete le stesse prestazioni di gioco, spendendo meno. Anche le ultime CPU Core i5 Coffee Lake sono un investimento migliore, ma il punto non è tanto scegliere tra AMD o Intel, quanto sapere che avete tante opzioni per il gaming prima di considerare Threadripper 1900X e una motherboard più costosa.

La vera competizione avviene nei carichi professionali. Ryzen Threadripper 1900X non può tenere il passo del Core i7-7820X nelle maggior parte dei carichi, quindi chi cerca le migliori prestazioni generali potrebbe favorire il chip Intel. Ryzen 7 1800X spesso offre prestazioni simili a Threadripper 1900X e costa più di 100 euro in meno di Threadripper 1900X. Poi c'è il Core i7-8700K, che fa a botte con il Ryzen 7 ma costa in genere di più ed è poco disponibile.

Considerate inoltre che optare per il 1900X richiede di acquistare un kit DDR4 quad-channel per sfruttare i quattro canali di memoria. E poi ci sono le piattaforme. Per una scheda madre X399 dovrete spendere circa 300 euro, ma tanti modelli costano quasi 400 euro.

AMD dice che Ryzen Threadripper 1900X è il modo meno costoso per accedere alla piattaforma X399 e senza dubbio lo è, ma non è una soluzione che ci sentiamo di consigliare: ci sono soluzioni più rapide se la priorità sono le prestazioni e alternative meno costose se volete risparmiare – Ryzen 7 1800X docet.