CPU

Rendering, codifica, compressione & AVX

Pagina 7: Rendering, codifica, compressione & AVX

Rendering

Come prevedibile, il Threadripper 1900X overcloccato garantisce prestazioni simili a un 1800X overcloccato nel nostro test Cinebench multi-core, anche se ottiene la vittoria a impostazioni stock grazie alla maggiore frequenza. I core / thread extra del 1920X gli consentono di comandare sul resto del gruppo.

Il test single-core di Cinebench pone Ryzen Threadripper 1900X a metà gruppo. Di nuovo, la configurazione stock usa il boost XFR superiore per superare la versione overcloccata. I processori Intel continuano a offrire frequenze e throughput IPC superiori, quindi occupano i primi posti del grafico.

Corona usa tutti i core disponibili e i thread, quindi vediamo prestazioni simili tra 1900X e Ryzen 7 1800X, anche se l'ultimo è leggermente davanti dopo l'OC.

Il test POV-Ray single-core ripete quanto visto con Cinebench: il 1900X stock supera di nuovo la nostra configurazione overcloccata. Allo stesso tempo i test multi-core POV-Ray e Blender beneficiano nelle frequenze più alte del 1900X in versione stock. Il Threadripper 1900X non beneficia molto del suo controller di memoria quad-channel durante questi test, come evidenziato dalle prestazioni simili a Ryzen 7 1800X quando sono entrambi bloccati alla stessa frequenza. Il test di rendering e visualizzazione di PCMark 10 dipinge più o meno la stessa cosa.

Il 1900X offre prestazioni solide nel nostro test LuxMark accelerato in OpenCL. Non abbiamo i risultati OpenCL del Core i7-7820X, ma non è una dimenticanza. Abbiamo speso molto tempo per far funzionare correttamente questo test sui processori Skylake-X, inutilmente. Intel in seguito ha confermato i nostri sospetti che OpenCL non si stia correttamente avvantaggiando delle istruzioni AVX-512, quindi bisognerà attendere un fix prima di ottenere i risultati. L'azienda ha intenzione di supportare AVX-512 in una futura release dell'SDK OpenCL.

Codifica e compressione

LAME mostra che il 1900X offre prestazioni simili a Ryzen 7 1800X ancora una volta, anche se il Threadripper a 8 core è un po' più veloce del test HandBrake x264.

Abbiamo rieffettuato il test sul 1900X usando configurazioni di memoria dual e quad-channel e registrato un vantaggio del 20% con il quad-channel. Il 1900X overcloccato offre un vantaggio del 3% sul 1800X overcloccato, suggerendo che parte del suo svantaggio potrebbe andare persa a causa di uno scaling inadeguato o del codice che non è stato ottimizzato per la peculiare architettura di Threadripper.

Notiamo una differenza più ampia tra i chip Intel e AMD durante il test HandBrake x265 rispetto al test x264, ma questo è dovuto probabilmente all'uso pesante del primo delle istruzioni AVX. Di nuovo il miglioramento prestazionale del 10% del 1900X overcloccato con x265 e memoria quad-channel non equivale a una grande vittoria sul Ryzen 7 1800X overcloccato. Vediamo anche i risultati di Y-Cruncher, un programma single e multi-thread che calcola il Pi Greco usando istruzioni AVX. Abbiamo testato con la versione 0.7.3.9474 che include ottimizzazioni per Ryzen.

I carichi di compressione beneficiano ampiamente delle architetture multi-core, a patto che il sottosistema di archiviazione alimenti il processore con sufficiente velocità per usare le sue capacità massime. Il 1900X stock offre prestazioni simili a un 1800X overcloccato durante il carico di compressione multi-core, che è un sottoprodotto del vantaggio della memoria quad-channel. Il Core i7-7820X overcloccato si prende la leadership generale, ma il 1920X overcloccato è competitivo.

Il test di decompressione beneficia delle prestazioni integer, e l'abilità del 1920X di sfruttare 24 thread gli garantisce un vantaggio tremendo sul resto del gruppo. Le risorse disponibili nel 1920X gli permettono di avere un vantaggio di quasi il 50% nella sua variante overcloccata.