Monitor

Conclusioni

Pagina 2: Conclusioni

Quando i monitor da 25 pollici e 240 Hz sono apparsi per la prima volta a prezzi superiori ai 650 euro, ci chiedevamo se fossero un fuoco di paglia. L'AOC AG251FZ è il terzo prodotto del genere che proviamo e dopo aver sperimentato la loro superiorità nel gaming, siamo fiduciosi che questi schermi continueranno a rimanere sul mercato. Considerando il prezzo più alto legato al G-Sync, era solo questione di tempo prima che i produttori pensassero a qualcosa di simile, ma con il FreeSync. Quando le prestazioni hardware sono simili, è praticamente impossibile scorgere una differenza tra le due tecnologie. G-Sync offre specifiche più costanti da pannello a pannello, ma se scegliete con attenzione, anche sul fronte AMD potete avere un'esperienza identica.

ag251fz 01

Continuiamo a rimanere impressionati dagli sforzi di AOC sul fronte gaming. Sviluppando la linea Agon come un gruppo di prodotti separato, si pone in concorrenza con Asus ROG e Acer Predator. È vero che l'AG251FZ costa molto meno, ma perdete il refresh rate a partire da 24 Hz e la riduzione del blur.

A risoluzione Full HD, il problema del refresh rate non è preoccupante. D'altronde se spendete diverse centinaia di euro per un monitor da gioco, è improbabile che lo accoppierete a un PC lento. Anche con una scheda video dal prezzo modesto avrete più di 60 FPS. E una corretta scelta del dettaglio può portarvi a oltre 100 FPS con poca difficoltà.

Nei nostri test sui monitor G-Sync abbiamo sempre riscontrato una riduzione della luminosità associata a ULMB. Oltre a perdere il refresh rate variabile la retroilluminazione strobo impatta sull'uscita luminosa; anche se a dire il vero, quel penalty si è attenuato negli schermi recenti e può essere eliminato del tutto se il pannello ha un'uscita sufficiente, come il pannello AU Optronics da 24,5 pollici di questo monitor.

Ci saranno puristi che diranno che ULMB porta a un input lag inferiore ma se anche fosse vero, non siamo stati in grado di misurarlo. I nostri test mostrano che l'AG251FZ è reattivo quanto i cugini G-Sync.

ag251fz 02

Le prestazioni colore non sono la priorità dei giocatori, ma il nostro sample si è comportato bene nei test. La maggior parte degli utenti rimarrà soddisfatta dall'AOC nella sua configurazione di fabbrica. Se non calibrate vi suggeriamo di provare l'impostazione Gamma 2. Gamut e tracking della scala di grigi sono impostati correttamente di fabbrica. E il nostro sample ha mostrato un'uniformità particolarmente buona, superiore a quasi tutti gli altri monitor che abbiamo provato.

Se il pannello TN Full HD è quello che vi frena, vi consigliamo prima di provare un AG251FZ. L'esperienza di gioco vi lascerà senza fiato. Per questo motivo e i colori eccellenti senza calibrazione, diamo all'Agon AG251FZ il nostro riconoscimento Editor Recommended.